Basket: Costa d’Orlando “infuocata”, Isernia crolla 82-102

febbraio 25, 2018 Commenti disabilitati su Basket: Costa d’Orlando “infuocata”, Isernia crolla 82-102

Successo esterno molto pesante per la Costa d’Orlando, che nella ventiquattresima giornata del girone D di Serie B Old Wild West espugna il “PalaFraraccio” di Isernia, imponendosi per 82-102 sul fanalino di coda Il Globo Basket con una grande prova offensiva e ipotecando così la salvezza diretta con largo anticipo.
L’inizio gara, in ogni caso, non è certo spettacolare. Nonostante tante conclusioni aperte, la Costa d’Orlando sbaglia moltissimo in attacco. Isernia fa invece fatica a costruire tiri puliti. Dopo un primo affondo ospite e una risposta locale che valgono il 6-6, i biancorossi prendono il largo trascinati da un ottimo Marinello. I ragazzi del presidente Giuffré piazzano un parziale di 2-16 che è utile per andare al primo mini-riposo avanti 8-22.
Durante il secondo quarto gli isernini cominciano a trovare un po’ di ritmo. Il tabellone si muove così anche per i padroni di casa, che non riescono comunque ad arginare difensivamente i paladini, che vanno con continuità a referto con il solito Marinello, Pozzi e Sorrentino. Isernia è dura a morire e trascinata dalle giocate di Razzi e Murolo riesce a rientrare in partita. All’intervallo è 32-39 per i siciliani.
Il terzo quarto inizia male per gli orlandini, che patiscono la partenza forte dei locali. Isernia accorcia, toccando anche il -4 (42-46). L’inerzia torna dalla parte degli ospiti poco più tardi, con Marinello che ruba palla e realizza in campo aperto. A questo punto sale in cattedra Pozzi, che con un paio di giocate di alta scuola regala un nuovo allungo agli uomini di coach Condello. La tripla di Sorrentino in uscita dai blocchi chiude un parziale di 5-14 che si traduce in un +11 (49-60) biancorosso. La Costa è tra l’altro molto precisa dalla lunetta. Questa precisione ai liberi aiuta a realizzare ben 34 punti nel periodo: è 61-73 per i siciliani a soli 10′ dal termine.
Nel quarto parziale i biancorossi pigiano immediatamente sull’acceleratore, toccando il +17 (63-80) grazie ad una tripla di Balic. Isernia cerca di limitare i danni come può ma la Costa è in serata di grazia, in particolare in attacco. Quattro uomini agevolmente in doppia cifra, guidati da un inarrestabile Pozzi (37 punti alla fine per lui), sono troppi per i molisani, che alla fine si arrendono 82-102. Per l’Irritec Costa d’Orlando una vittoria meritata che vale una seria ipoteca sulla salvezza diretta, obiettivo principale della matricola orlandina che adesso può anche pensare in grande.
Il Globo Isernia Basket-Irritec Costa d’Orlando 82-102
Parziali: 8-22; 32-39; 61-73; 82-102.
Il Globo Isernia Basket: Piazza, Russo, Razzi 6, Riccio 11, Iovinella 8, Scardino ne, Patani 14, Antonicelli 11, Smorra 8, Murolo 24, Di Nezza ne, Varrone. Coach: Mimmo Canzano.
Irritec Costa d’Orlando: Marinello 18, Balic 20, Di Coste 4, Giglia, Triassi, Tabbi, Paunovic 9, Sorrentino 14, Munastra, Pozzi 37. Coach: Giuseppe Condello.
Arbitri: Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale e Marco Ragionieri di Bologna.

Francesco Gugliotta