Galati Mamertino: Sequestro deposito di legna

aprile 1, 2014 Commenti disabilitati su Galati Mamertino: Sequestro deposito di legna

image

Nel corso di un servizio all’uopo pianificato e finalizzato alla prevenzione e/o repressione di reati contro il patrimonio e in particolare furti di legna in danno del comune di Galati Mamertino, considerato che tale fattispecie di illiceità, ultimamente, fa registrare una significativa escalation, uomini del Corpo Forestale Regione Siciliana in forza all’ Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina e al Distaccamento F.le di Galati Mamertino, si sono recati nella località Santa Lucia del comune di Galati Mamertino.
Dopo un’ampia perlustrazione del territorio appartenente al demanio comunale, giunti nella località Santa Lucia di Galati Mamertino, rinvenivano un deposito di legna di essenze diverse (faggio, ontano, querce, castagno, ecc.), in parte già lavorate e pronte per essere utilizzate per il riscaldamento domestico e/o per alimentare forni a legna. Il detentore di tale deposito (circa 3 metri cubi) veniva individuato nel Sig.
A. G. di anni 45 di Galati Mamertino
Rintracciato l’A. G. ed invitato a presentarsi presso i locali del Distaccamento Forestale di Galati Mamertino, veniva sentito a s.i.t. circa la provenienza della legna da ardere in suo possesso depositata nella c.da Santa Lucia.
Lo stesso non riusciva a fornire indicazioni sulla esatta provenienza ma accennava in modo generico circa la presunta derivazione (Ficarra, Mirto, Caronia, Galati Mamertino, ecc.), non indicava il soggetto che gli aveva dato la disponibilità per il prelievo, né tanto meno riusciva a dimostrarne l’acquisto e/o altre forme di legittimo possesso.
La P.G. procedente, prendeva atto che il Sig. A. G. non era in grado di fornire credibili elementi probatori e tenuto conto che emergevano a Suo carico indizi di reità per ricettazione, procedeva d’iniziativa al sequestro del deposito di legna in menzione e all’affidamento in giudiziale custodia al medesimo. La misura posta in essere si rendeva necessaria per impedire la dispersione del corpo di reato.
La legna sottoposta a sequestro giudiziario, resta custodita nella località Santa Lucia del comune di Galati Mamertino a disponibilità della A.G. competente.
L’operazione di polizia veniva condotta con il coordinamento dell’Ispettorato Ripartimentale delle Foreste di Messina. (gl)

Comments are closed.