La Biennale più piccola al mondo a Filicudi

agosto 10, 2014 Commenti disabilitati su La Biennale più piccola al mondo a Filicudi

image

A Casa Basler, nel borgo marinaro di Pecorini, sull’isola di Filicudi, lunedì 18 agosto nuova edizione della biennale d’arte più piccola del mondo. Tutto si svolge soltanto in una notte. L’evento ospita artisti emergenti e nomi già noti: scultori, designer, pittori, fotografi e architetti. Un evento culturale unico che viene rappresentato con precisione dal titolo, di cui si fregia dal 1996 (anno della prima edizione). Un primato spiegato non soltanto per le dimensioni raccolte dell’esposizione, ma anche per la sua durata: secondo una formula di successo infatti, tutto si svolge in una notte, creando una cornice di forte intensità. La casa atelier Basler, nella contrada di Pecorini, è la sede storica di tutte le edizioni della biennale e si animerà attorno alle opere di 30 artisti: scultori, pittori, designer, architetti, fotografi che da anni frequentano l’isola. Il tema dell’esibizione sarà, come sempre, il rapporto degli artisti con Filicudi. La notte della biennale è diventata un momento di aggregazione tra i più amati della vita isolana. Tra vino e malvasia, l’ampia partecipazione di villeggianti e abitanti di Filicudi riesce a far incrociare nel corso della notte la totalità del popolo estivo: un appuntamento ideale anche per i neofiti dell’isola, per scoprirne l’anima piu’ appassionata e sincera. Tra gli artisti che parteciperanno vi sono Maria Vittoria Backhaus, Jacques Basler, Emilio Battisti, Marcel Cordeiro, Giovanni Gastel, Marina Klemente, Ugo la Pietra, Franco Menna, Francesca Mosconi, Maurizio Peregalli, Francesco pessina, Franco Raggi, Umberto Passeretti, Aurelio Raffo, Laura Viale, Johnnu Dell’Orto, Massimo Rinversi, Stefano Butturini, Gaia Geneston, Roman Reifier, Loredana Salzano, Alina Maslowski, Eliana Lorena.(ANSA) (GDS)

Comments are closed.