L’Asd S.Agata Volley, sabato alle 18:00, scende in campo a Trabia

marzo 2, 2018 Commenti disabilitati su L’Asd S.Agata Volley, sabato alle 18:00, scende in campo a Trabia

A mente fredda, alla vigilia di un’altra importante tappa del nostro straordinario cammino (domani alle 18 siamo in campo a Trabia) dopo una settimana difficile sotto svariati punti di vista, la nostra società ha deciso di prendere ufficialmente posizione, con fermezza e pacatezza allo stesso tempo, su ciò che è purtroppo erroneamente emerso dagli strascichi del match contro Aragona di sabato scorso al Palasport Mangano. Ognuno dei componenti, tecnici, dirigenti, atleti, del nostro sodalizio è abituato nella propria vita a rispettare valori morali, obblighi e doveri di legge e ruoli istituzionali, ragion per cui ci atteniamo, con il dovuto ossequio, senza commentare, alle decisioni assunte dall’autorità sportiva che, come è noto, giudica sulla base di atti e rapporti ufficiali che vengono trasmessi.
Ciò che vogliamo sottolineare, però, senza assoluto dubbio di smentita, è che nessuna “aggressione”, né tentata né tanto meno consumata è stata perpetrata ai danni degli ufficiali di gara, né di alcun altro, nelle fasi immediatamente successive alla fine del match o più avanti. Nessuno certo ha nascosto l’amarezza per l’esito sportivo del confronto, nessuno vuole smentire che la carica agonistica al termine di un confronto spettacolare ed intenso di 2 ore 37 min si sia probabilmente tradotta in qualche scambio di battute più intenso, ma tutto è finito lì pochi minuti dopo, come dimostrano gli scatti allegati a questo post, con gli ospiti (nei cui confronti si ribadiscono gli apprezzamenti per la qualità in campo ed il calore del tifo sugli spalti) a festeggiare e le locali a rammaricarsi per l’occasione sfumata. Ogni altro tentativo a fine gara eventualmente teso ad avere un confronto ed un mero e legittimo chiarimento su aspetti regolamentari non è purtroppo andato a buon fine, e così le luci del Palasport si sono spente senza necessità di dover sedare alcun tentativo di aggressione o null’altro di simile.
Dobbiamo rammaricarci, purtroppo, che non è la prima volta che veniamo “additati” di comportamenti sopra le righe.
Rappresentazioni come “campo caldo”, “ambiente pericoloso”, “tifoseria calcistica” (declinata nell’accezione negativa del termine) pare facciano parte di un “tam tam” che sinceramente ci ferisce e che rimandiamo, seccamente, al mittente, qualunque esso sia. Per questo oggi chiediamo venga scritta la parola FINE alle “leggende metropolitane”. Riteniamo, in questa prima storica stagione della nostra neonata società, che il successo più grande sia quello di aver portato al Palasport centinaia di persone, tra cui molte famiglie e bambini. E’ una gioia vedere il nostro campo “invaso” dall’allegria di questi ultimi a fine gara, inseguendo un pallone, qualunque sia stato l’esito del match. I nostri supporter sono i familiari e gli amici delle giocatrici, dei dirigenti e dei tecnici, sono semplici appassionati molti dei quali hanno scoperto quest’anno le emozioni del nostro meraviglioso sport, altri le hanno felicemente ritrovate.
Siamo i primi a rammaricarci e scusarci con loro e con tutti se e quando abbiamo ecceduto nel nostro stesso agonismo. A tutto il nostro pubblico rinnoviamo il nostro GRAZIE, siamo orgogliosi di averli con noi. A tutti i nostri ospiti diciamo che siamo e saremo sempre felice di ACCOGLIERLI….
Tutti gli ufficiali di gara sono sempre stati e saranno ossequiati e rispettati come è dovuto, consci del fatto che una eventuale diversità di vedute su qualunque ipotetica situazione vada espressa nel rispetto dei limiti e delle persone, ma da qualunque parte provenga.
Aspettiamo con entusiasmo la possibilità che ci sarà data con l’organizzazione della Final Four di Coppa Sicilia, il prossimo 31 Marzo, per testimoniare e ribadire che il volley a Sant’Agata è gioia, passione ed emozione.

(Asd)