Messina: concerto Quartetto a plettro HATHOR

marzo 14, 2014 Commenti disabilitati su Messina: concerto Quartetto a plettro HATHOR

crociere messina

L’Accademia Filarmonica di Messina ospiterà domani (sabato 15 marzo), ore 18:00, all’Auditorium del PalaAntonello, il Quartetto a plettro HATHOR, unica formazione stabile nel suo genere in Puglia. Il gruppo nasce nel 2007, con l’intento di studiare ed eseguire il ricco repertorio originale per strumenti a plettro, dalle Sonate barocche fino alla musica moderna e contemporanea. Non tralascia neanche alcune fra le più belle pagine della letteratura della cultura partenopea ed arrangia colonne per film, attraverso una ricerca timbrica che si sposa felicemente con la cristallina sonorità degli strumenti. Il Quartetto è formato da Antonio Schiavone (mandolino), Roberto Bascià (mandolino), Fulvio S. D’Abramo (mandòla) e Vito Mannarini (chitarra), maestri diplomati presso il Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari.

L’ensemble negli anni si è imposto per originalità, ricerca appropriata e scrittura coerente con gli strumenti. Per questo, ha partecipato a numerosi e prestigiosi concorsi, classificandosi sempre ai primi posti.

È stato inoltre invitato a partecipare a prestigiose stagioni concertistiche in tutta Italia.

Ha rappresentato, nell’ottobre 2012, l’Italia al Festival Internazionale degli strumenti a corda in America centrale, in un tour che l’ha visto esibirsi in 6 concerti, fra cui anche uno per soli e orchestra, eseguendo, in prima mondiale, 4 colonne sonore di autori italiani per plettri e orchestra sinfonica. Nei prossimi mesi, l’ensemble l’HPQ è atteso in Argentina, Cina, Spagna, Grecia e Danimarca, oltre alle consuete date sul territorio nazionale.

Ha pubblicato, nel 2010, il suo primo cd “Hathor Plectrum Quartet – live”, giunto in poco tempo alla sua settima ristampa e nel dicembre 2013 “In the Christmas of mandolin”, 9 brani classici natalizi interpretati dai plettri dell’HPQ, album tra l’altro recensito e apprezzato anche dal grande Fausto Cigliano.

Si esibisce con strumenti artigianali delle scuole italiane di liuteria di fine ottocento ed inizi novecento.

L’Accademia sottolinea che dovrà annullare i prossimi due concerti previsti nella normale programmazione ovvero venerdì 28 e sabato 29 marzo. Riprenderà l’11 aprile, al Palacultura, con “Mozart e Salieri – Requiem”.

L’UFFICIO STAMPA

Marcella Ruggeri

Related Posts