S.Agata Militello: Riunione con i sindacati degli ambulanti,  La Fiera storica rinviata al 20 e 21 maggio

marzo 22, 2017 Commenti disabilitati su S.Agata Militello: Riunione con i sindacati degli ambulanti,  La Fiera storica rinviata al 20 e 21 maggio
S.Agata Militello: Riunione con i sindacati degli ambulanti,  La Fiera storica rinviata al 20 e 21 maggio

“La tradizionale Fiera storica di Aprile si farà regolarmente anche se rinviata di poco più di un mese per la coincidenza con la Settimana Santa”. Lo ha affermato stamattina il sindaco di Sant’Agata Militello, Carmelo Sottile, dopo una riunione con i sindacati degli operatori su area pubblica .All’incontro erano presenti oltre al primo cittadino, Sottile, l’assessore Melinda Recupero, il Comandante della Polizia municipale, Vincenzo Masetta ed i responsabili sindacali degli “operatori su area pubblica”: Sebastiano Coco, (presidente Confederazione italiana esercenti commercianti  e  “Fosapi” e delegato anche per la Fiva Confcommercio); Nunzio Cappadonna, (Segretario responsabile sindacato regionale venditori ambulanti); Sebastiano Isgrò, (responsabile zonale della Ucat Barcellona).

La fiera del 14 e 15 aprile che apre la stagione delle fiere in tutta la Sicilia, così come quella del 14 e 15 Novembre, chiude le “Kermesse”fieristiche in tutta la Regione, si rinnova da secoli e richiama nella cittadina migliaia di visitatori. Quest’anno i due giorni di fiera coincidono con il Venerdì Santo e la vigilia di Pasqua ed il crollo di parte del lungomare, provocata dalle violenti mareggiate e, generalmente utilizzata per ospitare le bancarelle, aveva lasciato pensare al possibile annullamento della manifestazione.

“Non potevamo però – dice il primo cittadino Sottile – cancellare una manifestazione di grande valenza storica oltre che commerciale. Con l’impegno dell’Amministrazione e degli Uffici competenti, nonostante le tante oggettive difficoltà, siamo sicuri che anche quella di quest’anno, sarà un’edizione ad alti livelli nella continuità della tradizionecentenaria”.

Nel corso dell’incontro di stamattina a Palazzo Crispi è stata prima illustrata la situazione alla luce dell’inagibilità di parte dell’area espositiva e successivamente sono state avviate le proposte. In pratica si perdono circa 100 stalli nel tratto di strada crollata anche se si ipotizza la riapertura parziale della carreggiata del Viale Regione siciliana interessata da ordinanza di chiusura tra via Taormina e via Campidoglio. Decisa anche la ricollocazione degli stalli  persi  con una attenta rimodulazione parziale dei posti disponibili per la fiera. Infine i sindacati degli ambulanti hanno proposto, per il futuro, di spostare le date della fiera primaverile ed invernale nei  giorni di sabato e domenica.

Per quanto riguarda gli spazi espositivi quindi, una volta preclusi quelli sul Viale della Regione, tra via Roma e Vallone di Posta, l’area fieristica sarà ampliata nella zona di Villa Falcone e Borsellino. Gli ambulanti, anche se con qualche limitazione per i propri mezzi, potranno esporre le loro merci, ad Ovest tra Via Roma, fino alla rotonda di via Costa di Pozzo e, ad Est, fino alla Villa nuova. Nessun provvedimento invece per la Via Generale Cosenz che sarà regolarmente utilizzata, come in passato, tra Via Campidoglio e la Capitaneria di Porto. “Quello con i sindacati stamattina – conclude Sottile – è stato un incontro sereno, costruttivo e soprattutto proficuo. Gli uffici competenti, a cominciare dalla Polizia urbana, forniranno il proprio insostituibile contributoperchè anche quest’anno tutto si svolga nel migliore dei modi”.

Comments are closed.