S. Agata Militello: Sistemazione idraulica dei Torrenti Carrubba e Guarnera, approvato il progetto

settembre 29, 2017 Commenti disabilitati su S. Agata Militello: Sistemazione idraulica dei Torrenti Carrubba e Guarnera, approvato il progetto
S. Agata Militello: Sistemazione idraulica dei Torrenti Carrubba e Guarnera, approvato il progetto

Ieri la Giunta comunale ha approvato il progetto generale di fattibilità tecnico-economica per la “Sistemazione idraulica dei Torrenti Carrubba e Guarnera a protezione del centro abitato ” di cui responsabile unico del procedimento il Geometra Luigi Rundo e progettista l’Ing Calogero Silla.

Il progetto riguarda i torrenti Carruba e Guarnera che ,attraversando in direzione sud -nord la città in un’area ad elevata urbanizzazione per la presenza di edifici residenziali ,commerciali e di infrastrutture pubbliche quali Liceo scientifico , ufficio postale centralizzato e poi lungo la fascia costiera in via Cosenz ,Ufficio Giudice di pace , la caserma dei Carabinieri nonché esercizi commerciali , bar , ristoranti e tutte le altre infrastrutture gravitanti , necessitano di una sistemazione a causa della riduzione della sezione idraulica dovuta alla presenza di detrito trasportato dall’acqua nella parte finale nel centro abitato ove scorrono all’interno di strutture scatolari di piccolo diametro .

L’importo complessivo del progetto è pari ad €.4.972.760,0 di cui €.3.620.00,0 per lavori ed oneri per la sicurezza ed €.1.352.760,0 per somme a disposizione dell’Amministrazione .

L’approvazione -dichiara Il sindaco Carmelo Sottile -di questo progetto rappresenta l’avvio per la sistemazione idrogeologica dei torrenti Carruba e Guarnera oramai improcrastinabile perché nasce dall’esigenza e dal pericolo che tali torrenti rappresentano nell’abitato per l’incolumità pubblica ed è propedeutica per inoltrare istanza di finanziamento per la realizzazione dell’opera all’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente e partecipando all’Avviso pubblico per la selezione dei finanziamenti del PO FESR SICILIA 2014-2020″.

Comments are closed.