S.Agata Militello: Via alla prima fase della distribuzione dei nuovi kit per la raccolta differenziata dei rifiuti.

ottobre 1, 2018 Commenti disabilitati su S.Agata Militello: Via alla prima fase della distribuzione dei nuovi kit per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Ha preso il via, presso il centro comunale di raccolta di contrada Rosmarino a Sant’Agata Militello, la prima fase di distribuzione dei nuovi kit da utilizzare per il conferimento dei rifiuti differenziati. Gli utenti potranno recarsi, dal lunedì al sabato, fino al prossimo 31 ottobre, dalle ore 14.30 alle ore 17.30 presso il Ccr, muniti di documento di identità personale e codice fiscale/tessera sanitaria, per procedere al ritiro dei kit in comodato d’uso gratuito. Saranno consegnati cinque contenitori, dotati di chip elettronico e codice a barre associati all’utenza, da utilizzare per il conferimento delle diverse tipologie di rifiuti, (carte e cartone, plastica, vetro e lattine, secco non riciclabile, umido e organico) con i relativi sacchetti. Le persone anziane, o coloro che per motivi di salute non possono ritirare il kit, possono chiamare il numero verde 800 741 458 per prenotare la consegna a domicilio. Questa primo step di consegna dei kit riguarderà circa 2200 utenze del centro urbano, mentre nei prossimi mesi saranno invitati al ritiro anche gli utenti delle contrade, del lungomare e dei residenti al di sopra della circonvallazione. Con le nuove modalità, dunque, verranno intensificati i controlli ed i rifiuti non depositati correttamente negli appositi contenitori non verranno ritirati. “Questa innovazione, senza modificare le abitudini dei cittadini, consentirà di monitorare il comportamento di ciascun utente – commenta il sindaco Bruno Mancuso – con la possibilità di introdurre, a regime, la tariffazione puntuale e quindi il pagamento della Tari sulla scorta dei rifiuti effettivamente conferiti. Occorre uno sforzo da parte di tutti – prosegue Mancuso – affinché Sant’Agata possa raggiungere la percentuale del 65% di differenziata prevista dalla legge, ottenendo un significativo risparmio economico per tutti i cittadini ed anche un miglioramento delle condizioni ambientali in cui viviamo”.