Suraci: “Emozionante tornare a San Filippo, vogliamo i due punti”

febbraio 9, 2019 Commenti disabilitati su Suraci: “Emozionante tornare a San Filippo, vogliamo i due punti”
Suraci: “Emozionante tornare a San Filippo, vogliamo i due punti”

 

Torna in campo nel weekend la Cestistica Torrenovese, che, reduce da 4 vittorie nelle ultime 5 partite, sarà impegnata domenica alle 18.30 a San Filippo del Mela contro il Peppino Cocuzza. Giocare fuori casa è certamente complicato, soprattutto dopo una sconfitta casalinga che ha rallentato il passo, ma la squadra di coach Jorge Silva vuole tornare a raccogliere i due punti fin da subito. Di fronte, dunque, il Centro Convenienza Peppino Cocuzza, formazione in cui hanno militato Marco Busco e l’ultimo arrivato in casa Cestistica, Michele Suraci.

È proprio il lungo delle Aquile a presentare la difficile sfida in esterna della Confezioni Corpina Torrenova: «Vogliamo subito ripartire dopo lo stop contro l’ORSA Barcellona, una brutta sconfitta che vogliamo resti un incidente di percorso e nulla più. Di fronte avremo una squadra che vorrà sfruttare al massimo i suoi tifosi ed il suo palazzetto. Sarà difficile, ma ci vogliamo provare. Sicuramente per me non sarà una partita come le altre, ho bei ricordi lì e rivedrò molte persone che conosco. In campo però saremo avversari e cercherò di dare il massimo per portare a casa i due punti».

Un campionato avvincente finora, con la Cestistica Torrenovese che ha sempre disputato ottime partite contro avversari di livello: «Come ho detto più volte, il campionato è molto equilibrato perché ci sono molte squadre forti e andare a giocare fuori casa non è mai facile. Sarà il campo a dire che posizione meriteremo alla fine del campionato, penso che siamo nel novero di squadre che può giocarsi un piazzamento altissimo in previsione dei playoff. Credo molto in questa squadra e nel lavoro che stiamo svolgendo, se continuiamo così potremmo toglierci molte soddisfazioni. Credo ci sia un ottimo coinvolgimento e legame tra squadra e città, anche se i tifosi ancora faticano ad entrare in contatto con noi. Sono qui da un mese e posso dire con certezza che mi sono ambientato subito e bene, sono molto contento».