Acquedolci festeggia il cinquecentenario dalla nascita del patrono San Benedetto il Moro

 

Cultura e Promozione delle Tradizioni:
Nel 2024 si fa memoria del Cinquecentenario dalla nascita del patrono di Acquedolci San Benedetto il Moro, al secolo Benedetto Manasseri, religioso siciliano nato a San Fratello in un giorno imprecisato dell’anno 1524. L’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Alvaro Riolo, darà il via all’anno di commemorazioni con un interessante momento di approfondimento dedicato alla figura del santo nero figlio di schiavi. All’evento che si svolgerà il 16 marzo 2024 in Sala Consiliare alle ore 17:00, prenderanno parte il parroco della Parrocchia “San Benedetto il Moro” don Enzo Smriglio, la prof.ssa Giovanna Fiume, biografa e autrice del volume “il Santo Moro – i Processi di canonizzazione di San Benedetto da Palermo”, il prof. Gabriele Bonafede, autore del romanzo “Il Frate e la Rosa” ed il prof. Leoluca Orlando già sindaco di Palermo che ha lavorato intensamente per la divulgazione del culto di San Benedetto compatrono di Palermo assieme a Santa Rosalia.
Tra i partecipanti al dibattito anche il Soprano Felicia Bongiovanni, cittadina onoraria di Acquedolci e direttrice artistica dell’evento “Omaggio a Maria” ed il prof. Calogero Di Carlo, presidente Olympo cdc holding e CEO Rural Kalos.
Durante l’evento avverrà la presentazione del bozzetto dell’opera dello street artist Andrea Sposari che immortalerà su un muro di Acquedolci un murales dedicato proprio a San Benedetto. L’opera d’arte dovrebbe essere completata entro il 4 aprile, giorno nel quale la Comunità di Acquedolci ricorda la ricorrenza civile del Santo Patrono. Ulteriori appuntamenti ed iniziative sono previste nei prossimi mesi ed avranno come tema l’iconografia, l’arte e la diffusione del culto del santo nel mondo. Gli eventi culmineranno con i festeggiamenti estivi di mercoledì 7 agosto 2024.

(E.C.)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: