Basket, Marco Murabito presenta Borgosesia-Torrenova: «Servirà essere squadra per tutti i 40’»

Terza trasferta stagionale in vista per la Levante Torrenova, che domani sera al PalaLoroPiana di Borgosesia (palla a due ore 21) affronterà la Gessi Valsesia Borgosesia. Sarà uno scontro salvezza a tutti gli effetti, con i padroni di casa e la Cestistica appaiate a quota 2 punti in classifica. La squadra di coach Silva, dunque, proverà in tutti i modi a far sua la gara. Nella Levante sarà presente anche il nuovo acquisto Santucci, che farà parte della lunghissima trasferta (quasi 1500 km di distanza) delle Aquile.

A presentare la sfida del PalaLoroPiana è Marco Murabito, giovane playmaker della Levante Torrenova: «Borgosesia è una squadra molto fisica, soprattutto tra le mura amiche, e proverà a metterci in difficoltà difendendo con intensità per lunghi tratti della gara. Noi dovremo essere bravi a non farci mettere aggredire ed a dettare il nostro ritmo anche nei momenti di difficoltà del match. Dovremo essere bravi a giocare di squadra».

12 punti nell’ultima sfida interna contro Lucca, Murabito ha iniziato la stagione con prestazioni in crescendo. Il giovane playmaker della Levante, però, non si accontenta di quanto fatto finora: «È stato un inizio “normale” secondo me, sia a livello personale che di squadra. Personalmente so che posso fare ancora di più e come squadra abbiamo affrontato roster di alto livello come Firenze, Piombino, Empoli, Lucca, Cecina e Palermo. Ci sta per una neopromossa come noi faticare in avvio di stagione, dobbiamo solo lavorare ancor di più e crederci dal primo all’ultimo istante».

Ufficio Stampa Levante Torrenova