Basket: Storica Torrenova, vittoria e primo posto al termine della Regular Season.

Vittoria e storico primo posto in classifica al termine della Regular Season per la Confezioni Corpina Torrenova, che al PalaTorre batte 115-94 l’Orlandina LAB, e complice la sconfitta a Messina di Ragusa conquistando la vetta. Una partita giocata ad alti ritmi dalla squadra di coach Silva, che domina in avvio e amministra nel finale. Un successo pesante, ottenuto grazie alla mostruosa prestazione di Bricis, 44 punti alla fine, seguito da 19 di Tonjann, 16 di Gullo e 11 di Munastra.

Confezioni Corpina Torrenova – Orlandina LAB 115-94 (33-20, 67-44, 91-68)

Confezioni Corpina Torrenova: Munafò ne, Sgrò 6, Tonjann 19, Arto, M. Busco 7, Suraci 8, Serafino ne, Munastra 11, Gullo 16, Bricis 44. Coach: Silva
Orlandina LAB: Giacoponello ne, Ravì ne, Carlo Stella, Galipò 9, Triolo, Neri 21, Colica ne, Klanskis 5, Fazio 4, Murabito 31, Okiljevic 14, Labudovic 12. Coach: Brignone

5 punti di Bricis e due canestri della coppia Tonjann-Gullo aprono la gara di Torrenova, mentre per la LAB sono Labudovic, Neri e Murabito a trovare la retina (9-7 al 4’). Munastra e Bricis da una parte, Okiljevic e Murabito dall’altro. Torrenova però è in palla e prova a scappare piazzando un break di 16-4 con Tonjann, Bricis e le triple di Sgrò e Gullo per il +16, 31-15 al 9’. Murabito e Okiljevic tentano di far rimanere in scia l’Orlandina, ma due liberi di Bricis chiudono il primo quarto sul 33-19. Suraci dal post apre il secondo quarto con due canestri consecutivi, seguito da 5 punti di Gullo, 2 di Marco Busco e una tripla di Gullo e per il 47-25 al 13’. È sempre Murabito a trovare la retina per la squadra di coach Brignone, ma ancora M. Busco e Bricis trovano il canestro per il 53-30. La Confezioni Corpina sa quello che vuole, così ancora Munasta, Gullo e l’ala lettone allungano al 67-44 di fine primo tempo. Orlandina LAB più decisa al rientro dalla pausa lunga: Neri, Galipò e Murabito riportano al -17 i paladini, prima che Munastra e Tonjann firmino il 77-55 al 25’. Se Neri, Murabito e Labudovic ci provano ancora, a pensarci per le aquile sono M. Busco, Bricis e Tonjann che tengono a bada i tentativi di rimonta ospite: così al 30’ è 91-68. Galipò e Labudovic aprono l’ultimo parziale, seguiti da Fazio. Per Torrenova sono due bomba di Bricis a dare il +21 al 34’, alla festa del tiro dalla lunga distanza si unisce anche Tonjann, che sfonda quota 100 a metà del terzo quarto per il 103-83. Capo d’Orlando ci prova, ma è praticamente garbage time fino alla fine: Torrenova vince e conquista il primo posto in classifica.

Ufficio Stampa Confezioni Corpina Torrenova