Città Metropolitana di Messina, intercettati finanziamenti europei per la riqualificazione del complesso di San Placido Calonerò e per la valorizzazione commerciale dei prodotti ittici

La Città Metropolitana di Messina si è aggiudicata il finanziamento di due importanti progetti, il Sindaco Metropolitano, Cateno De Luca, esprimendo apprezzamento per i risultati ottenuti ha sottolineato: “Questi finanziamenti sono importanti per la valorizzazione delle nostre tipicità enogastronomiche in collegamento con una strategia di rilancio del complesso di San Placido Calonerò, i fondi serviranno anche per realizzare il mercato del contadino e quindi creare un servizio di promozione permanente per i prodotti di un’area con caratteristiche fondamentali per le nostre strategie di sviluppo. Ricordo che il progetto in prima battuta era stato escluso, ed è stato riammesso grazie alla professionalità della dottoressa Carlotta Previti nell’affrontare le problematiche di carattere burocratico e dimostrare il possesso dei requisiti necessari per ottenere il finanziamento. Questo progetto unitamente a quello di valorizzazione dei prodotti ittici rientra nel più complessivo percorso strategico “Mare-Monti” di valorizzazione delle tipicità e delle diversità del nostro territorio, cui l’Amministrazione della Città Metropolitana tiene particolarmente”.

Il primo “Ripristino e riqualificazione delle aree esterne del Complesso Monumentale di San Placido Calonerò e adeguamento degli impianti e delle dotazioni dell’Enoteca Provinciale” dove la Città Metropolitana compare come capofila viene proposto in partenariato con il Comune di Messina, Istituto di Istruzione Superiore “Minutoli”, Istituto Tecnico Superiore Albatros, Consorzio “Centro per lo Sviluppo del Turismo Culturale per la Sicilia” e CRAL Città Metropolitana di Messina, prevede un raggruppamento pubblico-privato, a valere sulla misura 7.6 del PSR Sicilia 2014-p è stato finanziato con € 332.452,95.

Gli interventi riguardano:

• Riqualificazione e rigenerazione delle aree esterne, degli spazi verdi aperti e delle strutture vegetali del Complesso Monumentale di San Placido Calonerò;

• Manutenzione, realizzazione e adeguamento dotazioni e impianti Enoteca Provinciale;

• Predisposizione di quanto necessario per la diversificazione delle attività (mercati locali periodici, attività espositiva e commerciale, iniziative promozionali, organizzazione di eventi culturali, degustazioni, attività della Scuola degli Antichi Mestieri), ad implementazione di quelle già svolte (Enoteca Provinciale, Cantine e Azienda Agraria Cuppari, ricettività “La Finestra di Carlo V”;

• Allestimento di un percorso museale della civiltà contadina e del paesaggio agrario con esposizione di immagini e manufatti d’epoca della Scuola Agraria;

Il secondo finanziamento ottenuto è relativo ad un “Progetto per la valorizzazione commerciale dei prodotti ittici della Città Metropolitana di Messina, mediante attività promozionali di marketing integrato rivolto ai consumatori ed ai distributori commerciali” viene proposto da Consorzio Centro per lo Sviluppo del Turismo Culturale per la Sicilia, come capofila di un partenariato pubblico-privato.

Il progetto mira alla valorizzazione commerciale di alcuni prodotti ittici siciliani, ed in particolare quelli del territorio della Città Metropolitana di Messina e dello Stretto, mediante interventi di informazione e comunicazione con attività promozionali di marketing integrato al consumatore. (CMDM)