Cresce la flotta di ATM: venticinque nuovi autobus per la rivoluzione della mobilità messinese

 

Sono stati presentati oggi i venticinque nuovi autobus entrati a fare parte della flotta di ATM. Alla presenza del Sindaco di Messina, Federico Basile, del Vicesindaco e Assessore alla Mobilità Salvatore Mondello, delle autorità istituzionali e dei vertici aziendali di ATM, i mezzi sono stati schierati nella cornice di Piazza Duomo per mostrarli alla cittadinanza.
“C’è grande soddisfazione nel vedere tutti questi nuovi autobus che a breve saranno a disposizione della cittadinanza – ha dichiarato il Sindaco Basile –. Messina sta vivendo un grande fermento e una grande riorganizzazione della mobilità e, grazie ad una visione d’insieme che mette al centro il cittadino, potremo migliorare la vivibilità e favorire gli spostamenti. La crescita del numero dei mezzi a disposizione di ATM consente un’ulteriore crescita in termini di offerta sul territorio”.
“Il lavoro svolto da ATM in questi anni – ha proseguito il Vicesindaco Mondello – e la stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale hanno reso possibile una rinascita del servizio di trasporto pubblico locale e questi nuovi autobus sono un ulteriore tassello della completa rivoluzione della mobilità messinese”.
“I 25 nuovi bus fanno parte di una fornitura più ampia di 34 mezzi, a cui si aggiungeranno anche altri 8 veicoli elettrici, che nel corso dei prossimi mesi permetteranno il raggiungimento del traguardo di oltre 150 veicoli nella flotta aziendale – ha sottolineato il Presidente di ATM Giuseppe Campagna –. Questo, unitamente all’impegno e alla disponibilità del nostro personale, ci consentirà di offrire un servizio sempre migliore alla cittadinanza, dismettendo i veicoli più datati e implementando il numero e la portabilità delle tratte. È una fonte di orgoglio sapere che già ad oggi siamo tra le aziende con il più basso numero di corse perse o annullate e un indice di puntualità altissimo e grazie ai miglioramenti del parco mezzi puntiamo ad un’offerta di alto spessore”.

Si tratta di diciassette veicoli ibridi da 12 metri, quattro bus snodati da 18 metri, tre bus da 10 metri e un bus da 8 metri, di ultima generazione. Tutti i modelli si distinguono per il basso impatto ambientale, con motorizzazioni ibride ed Euro 6 che garantiscono emissioni ridotte. Particolarmente innovativo è il sistema di raffreddamento e riscaldamento dei mezzi che permette un ricambio completo dell’aria all’interno dei bus in pochi minuti, garantendo una purificazione costante dell’ambiente. La flotta è dotata anche di monitor di bordo, bigliettazione elettronica ed efficienti e innovativi sistemi di monitoraggio del traffico. La sicurezza per i passeggeri è garantita anche dalla presenza della video sorveglianza che si dimostra un utile deterrente; oltre a questo si è migliorato il comfort offerto con spazi più ampi, design studiato per aumentare la solidità dei mancorrenti e insonorizzazione del vano motore per ridurre la percezione dei rumori. Particolare attenzione è stata data ai conducenti con la cabina separata dal comparto passeggeri e nuovi sistemi di resistenza dell’abitacolo in caso di urti frontali. I mezzi sono inoltre dotati di defibrillatore, come tutta la flotta di ATM, unica azienda in Italia a garantire un’area cardioprotetta grande quanto la città con centinaia di apparecchi in movimento e installati nei principali capolinea.

(comune)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: