DISSESTO IDROGEOLOGICO: MONFORTE SAN GIORGIO, LAVORI A MONTE IMMACOLATA

In ragione di un ribasso del 27 per cento il Consorzio stabile Punta Campanella di Napoli si piazza al primo posto della graduatoria nella gara per il consolidamento del centro abitato di Monforte San Giorgio, nel Messinese. La Struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce raggiunge così un altro importante obiettivo tra quelli fissati per mettere in sicurezza il territorio. I primi casi di caduta massi da monte Immacolata – con disagi e i pericoli per i residenti dell’area delimitata, a valle, da via Umberto I – risalgono oltre quarant’anni fa.
Nel 2016 gli ultimi crolli di materiale lapideo in una corsa che, fortunatamente, si è fermata all’altezza dei terrazzamenti, a pochi metri dalle prime abitazioni e da alcuni uffici pubblici. Gli sgomberi disposti dall’amministrazione comunale (in un’area con classificazione R4, di rischio elevato) ne sono stati una naturale conseguenza e hanno consentito di effettuare le necessarie verifiche sulla stabilità delle infrastrutture.
Il progetto prevede, in via preliminare, l’ispezione della parete rocciosa e il disgaggio dei blocchi instabili. In una seconda fase, si procederà con la collocazione di pannelli di rete in fune, combinati con rete metallica. Saranno infine realizzati dei canali per la regimentazione delle acque meteoriche. (RS)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: