Ecco gli argomenti per la chiusura della Scuola di Governo Locale

marzo 13, 2019 Commenti disabilitati su Ecco gli argomenti per la chiusura della Scuola di Governo Locale
Ecco gli argomenti per la chiusura della Scuola di Governo Locale

 

La nuova programmazione dei fondi europei, l’esperienza di Cerveteri, la pianificazione urbanistica e la sfida di Volt argomenti per la chiusura della Scuola di Governo Locale
Si conclude nel fine settimana la Scuola di Governo Locale, l’evento formativo gratuito rivolto ad amministratori locali, avvocati, studenti universitari e aspiranti amministratori.
Venerdì 15 marzo, Lina Panella, docente di Diritto Internazionale all’Università di Messina affronterà la programmazione europea 2020-2027 e, a seguire, Michele Messina, docente di diritto dell’Unione Europea, affronterà il tema del “Governo e gli Enti Locali nel contesto europeo”. Nel pomeriggio, il Sindaco di Cerveteri (Provincia di Roma) Alessio Pascucci e l’Assessore Federica Battafarano parleranno della gestione dei fondi UE per la valorizzazione del sito Unesco della “Banditaccia di Cerveteri”.

Sabato 16 marzo, poi, Marcel Pidalà, docente di Urbanistica presso l’Università di Firenze, affronterà il tema della “Gestione urbanistica del territorio tra sviluppo, innovazione e sostenibilità”. A seguire, l’avvocato Gianfranco Passalacqua, Coordinatore del Master in Diritto dell’Ambiente presso Università La Sapienza di Roma parlerà di “Semplificazione ed efficienza amministrativa in materia urbanistica ed ambientale”.
La chiusura della giornata sarà affidata a Federica Vinci, Presidente nazionale del movimento paneuropeo Volt che illustrerà la proposta su come “innovare la politica”.
La Scuola di Governo Locale, ospitata nella Pinacoteca Comunale di Via del Fanciullo, è organizzata dalla Presidenza del Consiglio Comunale di Capo d’Orlando insieme all’Università degli Studi di Messina con il patrocinio dell’Assessorato Regionale alle Autonomie Locali, del Formez PA e dell’Ordine degli Avvocati di Patti. Agli avvocati e agli studenti universitari che parteciperanno alla Scuola di Governo Locale sono riservati crediti formativi. (comune)