Energia: col fotovoltaico, in Sicilia niente pi

Una grande centrale fotovoltaica ma frazionata e dislocata in diversi punti: dai tetti delle case, alle pensiline dei parcheggi. Chi richiede e ospita la struttura puo’ dimenticare di pagare la bolletta. Il progetto ‘Stilenergia’, presentato oggi a Roma, parte dalla Sicilia e si avvale della collaborazione di Unicredit Group, in qualita’ di finanziatore della struttura fotovoltaica (una specie di ‘Banca del sole’), e della partecipazione del Wwf. L’obiettivo una bolletta a costo zero: le famiglie avranno energia elettrica gratuita da fonti rinnovabili. E, a fronte di ogni Kwh prodotto dall’impianto, in media 12-13 kwh al giorno, la famiglia percepira’ l’incentivo pubblico previsto dal Conto energia, pari a 0,49 euro a Kwh prodotto per 20 anni. L’impianto sara’ in grado di fornire anche videosorveglianza, verifica in tempo reale della produzione di energia, internet a banda larga, televisione satellitare. L’impegno di Unicredit, afferma Paolo Fiorentino, membro del Ceo dell’Unicredit Group, e’ rivolto ”alla sostenibilita’: stiamo, infatti, mettendo a punto delle filiali autoenergetiche e un programma di razionalizzazione, insieme con un plafond di 500 milioni per le aziende impegnate per Kyoto”. Secondo il presidente della regione Siciliana, Raffaele Lombardo, questi sono ”progetti che vanno facilitati, basta eliminare la burocrazia. Si sbagliava a pensare a grandi impianti, serve il piccolo-medio taglio a uso e consumo delle famiglie”. Il direttore generale del Wwf Italia, Michele Candotti, parla di ”una vera e propria collaborazione con Unicredit sul versante sostenibilita”’, ricordando l’importanza di iniziare a puntare sulle rinnovabili.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: