Giampilieri: pronti i primi fondi, 117 mln

Vertice operativo a Messina oggi su Giampilieri, all’indomani dell’avvio della ‘Fase 2’ che prevede il rientro graduale di 400 sfollati nelle prime abitazioni collocate nella zona verde, quella ritenuta sicura, dopo l’alluvione del primo ottobre. Presenti, tra gli altri, il presidente della Regione siciliana e commissario per l’emergenza Raffaele Lombardo e il sindaco Giuseppe Buzzanca. Tra i punti fermi l’anticipo dal parte della Regione di 117 milioni in attesa che arrivino i fondi nazionali, come in Abruzzo, e la realizzazione di una ‘New town’ che dovra’ accogliere i proprietari delle abitazioni andate distrutte o residenti nella zona rossa, e dunque pericolosa. “Tutti gli studi e le verifiche sono state fatte – spiega Lombardo – e ora siamo alla fase della demolizione e della ricostruzione. E’ stata individfuata l’area nella quale si possono ricostruire alloggi per quanto riguarda Giampilieri. Sono qui perche’ si licenzi il piano operativo”. Gli immobili saranno realizzati a ovest del centro di Giampilieri, in contrada Loco Grande. I tempi saranno brevi, assicura Buzzanca: “Il tempo dell’esproprio dell’area e poi della progettazione”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: