Lipari: Sindaco chiede interventi urgenti

Esercizi commerciali in chiusura, operatori turistici indebitati fino al collo, trasporti difficili ed economia al tracollo. Cosi’ Mariano Bruno, sindaco di Lipari (isole Eolie) traccia il bilancio di un anno da dimenticare ed avverte ”il prossimo si apre nel peggiore dei modi. La nostra gente trascorrera’ un fine anno tristissimo, non ci sara’ festa”. ”Alle Eolie si sta rischiando il tracollo economico – sottolinea Bruno – e ci mancava anche la questione Siremar a complicare le cose con i ‘tagli’ di traghetti e aliscafi per le Eolie sara’ la fine a qualsiasi livello. Non avremo piu’ neanche un futuro turistico. Quali orari di aliscafi e traghetti potremo pubblicizzare’? La prossima estate ci sara’ un calo vertiginoso per ‘l’industria del sole e del mare”’. ”Nelle isole la recessione e’ gia’ gravissima – spiega ancora il sindaco di Lipari – Ci sono operatori che non possono piu’ pagare i mutui. Diversi esercizi commerciali stanno chiudendo. Al Comune arrivano decine e decine di persone a cercare lavoro. Perdere la nave per Napoli significhera’ allontanare le Eolie dall’Italia. Non ci saranno piu’ collegamenti interisole”. ”Io pur di salvare le mie isole sono disposto a tutto – promette Bruno – anche ad incatenarmi e ad occupare il traghetto. Se a livello politico non verranno incontro alle nostre esigenze primarie – conclude il sindaco – ovvero continuita’ territoriale, diritto allo studio, alla salute, per le Eolie sara’ la fine”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: