Maltempo, forte temporale in provincia di Messina

Un temporale violento, dalle prime ore pomeridiane, si è innescato questa volta sull’altra parte dello stretto, nel Messinese, Nordest Sicilia. Da circa un’ora e mezzo o anche oltre, è in azione un temporale autorigenerante, innescatosi sulla costa della località Barcellona Pozzo di Gotto ed esteso, con assunzione della classica forma V-Shaped, molto identificabile dall’ultimo scatto satellitare, verso le aree corrispondenti interne, ossia verso Acquaficara, Protonotaro, Castroreale ect. Un fenomeno possente che trova continua alimentazione caldo-umida dalla superficie marina, che presenta una temperatura molto calda, sui +26°C. Il transito in quota di una termica decisamente fredda, ha innescato moti verticali pazzeschi, con fenomeno davvero violento e dissesti forti su questa provincia sicula.

Fenomeno violento che sta arrecando enormi quantitativi di acqua in unità oraria ridotta. Sono caduti attualmente circa 130 mm nella località di Terme Vigliatore, nel Messinese orientale, 96 a Bercellona Pozzo di Gotto, e diffusamente 50/70/80 mm nelle altre località vicine. Naturalmente accumuli pesanti con alluvioni, straripamenti di fiumi, frane e allagamenti conseguenti. A causa della bomba d’acqua caduta su Messina è franata la collina sopra la strada Panoramica dello Stretto. Terra rocce e detriti sono caduti sulla strada che è interrotta. Un’automobile è stata investita dalla terra caduta colpita ma per non si registrano feriti. Forze dell’ordine vigili del fuoco e protezione civile stanno cercando di liberare la strada controllando che non vi siano vittime. (MW)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: