MALTEMPO: FRANE NEL MESSINESE, VILLAGGIO ISOLATO DA 7 GIORNI

Le abbondanti piogge dei giorni scorsi hanno provocato frane e smottamenti in tutta la provincia di Messina, dove resta isolato da una settimana il villaggio collinare di Pezzolo, alla periferia Sud della citta’, per la massa enorme di terra e fango che lo scorso 28 gennaio ha invaso la strada provinciale 35, impendendo di raggiungere decine di famiglie che vi risiedono. La Provincia, e’ stato stabilito dopo un vertice operativo in Prefettura, mettera’ in sicurezza una strada alternativa che collega il villaggio di Santo Stefano Briga a Pezzolo, in attesa che il Comune risistemi la strada da Pezzolo dalla statale 114. Altri smottamenti destano preoccupazione anche nei villaggi collinari di Cumia, Bordonaro, San Giovanello a Sud e quelli di Gravitelli, Gesso e San Michele nella zona Nord. Proprio a San Michele sabato sera sono state evacuate sei famigluie dopo che una fana aveva invaso due palazzine del complesso “Poggio dei Pini”. Anche in provincia la situazione del post maltempo crea timori. Rocce e massi continuano a cadere sulla statale 114 a Capo Ali’ e in molti Comuni della zona tirrenica alcune frazioni sono a rischio isolamento. Gli esperti della Protezone civile avvertono che i veri problemi di dissesto idrogeologico potrebbero aversi quando il sole comincera’ ad asciugare le masse di fanghiglia in equilibrio precario sui Peloritani e sui Nebrodi.