Messina, espiantati organi della 19enne morta sulla A20

Eseguito al Policlinico di Messina l’espianto degli organi di Alba Munafo’, la 19enne clinicamente morta dopo un incidente stradale sull’autostrada A/20, all’altezza del Comune di Spadafora (Messina). A dare il consenso i genitori. Il cuore della ragazza, sorella di Anna seconda classificata nel concorso Miss Italia del 2005, e’ stato inviato all’ospedale “Monaldi” di Napoli, il fegato nel Centro trapianti dell’ospedale “Cardarelli” sempre a Napoli, il pancreas ed un rene nel Centro trapianti di Catania, le corneee saranno, infine, conservate nella Banca degli organi del Centro regionale trapianti di Palermo. Alba Munafo’ intorno all’1.30 di ieri mattina era alla guida della sua Mazda 2 e con due amici, rimasti solo contusi, era diretta in discoteca a Messina. Improvvisamente, per cause che la Polstrada sta accertando, la 19enne ha perso il controllo della vettura andata a sbattere contro il guardrail di sorpasso e poi, dopo una serie di testacoda, finita in corsia d’emergenza. Con Alba Munafo’ sono gia’ 4 le vittime sulle autostrade messinesi, delle quali ben tre sulla Messina-Palermo, tutti in appena 10 chilometri.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: