Messina: Fiaccolate per gli sfollati, al grido – "Non ci abbandonate"

Due fiaccolate per non dimenticare l’alluvione dell’1 ottobre scorso, le 31 vittime, i sei dispersi che sono certamente morti, le case crollate, le piazze e le strade scomparse nelle frazioni messinesi e nel comune di Scaletta Zanclea. Oltre duemila persone provenienti da Scaletta e Itala e dalle frazioni di Altolia, Giampilieri e Molino di Messina, hanno attraversato Altolia, Molino, Giampilieri e Scaletta, per giungere davanti alla stazione di Giampilieri Marina e raccogliersi in un momento di preghiera per ricordare le vittime. Alla manifestazione hanno preso parte anche molti sfollati che sono venuti qui dagli alberghi per fornire anche la loro testimonianza. Tra i cittadini regna lo sconforto perche dopo un mese ritengono di essere stati abbandonati dalle istituzioni. “Ad un mese dalla tragedia – ha detto Vera Munaf