Messina: “Start Tour” di Ligabue, un concerto bellissimo.

Dopo nove anni è tornato a Messina ieri sera, lunedì 17 giugno, allo stadio San Filippo, Luciano Ligabue con un concerto del suo “Start Tour”. Due ore di bellissime canzoni con una scaletta, studiata consapevolmente con pezzi vecchi e brani dall’ultimo disco, ”Start”.
Palco con sette schermi al led dietro di lui che cambiano animazioni e colori, e due passerelle in mezzo al pubblico, dove Ligabue si è esibito in altrettanti medley, il primo acustico, il secondo completamente elettrico, trasformando il San Filippo di Messina in un Rock Club. Sale e scende dal palco e stringere le mani ai fan, a cui regala “Non è tempo per noi” dedicandola alla questione ambientale, e un finale indimenticabile, con Certe Notti, Piccola Stella Senza Cielo chiudendo con Urlando Contro il Cielo. Lo Start Tour è un evento imperdibile grazie ad un Liga in gran forma e alla sua formidabile band (Luciano Luisi – tastiere, cori, Max Cottafavi – chitarre, Davide Pezzin – basso, Ivano Zanotti – batteria, percussioni, e il “capitano” Federico Poggipollini – chitarre elettriche, cori).

La scaletta:
• Polvere di stelle
• Ancora noi
• A modo tuo
• Si viene e si va
• Quella che non sei
• Balliamo sul mondo

• MEDLEY ACUSTICO: L’amore conta/Sogni di Rock’n’Roll/Il giorno di dolore che uno ha/Tu sei lei/Un colpo all’anima

• Bambolina e barracuda
• La cattiva compagnia
• Non è tempo per noi
• Marlon Brando è sempre lui
• Luci d’America
• Mai dire mai

• MEDLEY MESSINA ROCK CLUB: Vivo morto X/Eri bellissima/Il giorno dei giorni/L’odore del sesso/I ragazzi sono in giro/Libera nos a malo/Il meglio deve ancora venire

• Vita morte e miracoli
• Niente Paura
• Certe Notti
• A che ora è la fine del mondo
• Tra palco e realtà

E poi:
• Certe donne brillano
• Piccola stella senza cielo
• Urlando contro il cielo