MESSINA: UBRIACO RIFIUTA DI SOTTOPORSI A TAMPONE E DANNEGGIA PRONTO SOCCORSO, ARRESTATO

Per non sottoporsi al tampone danneggia i locali del pronto soccorso. Accade a Messina, dove i carabinieri hanno arrestato in flagranza un 46enne per danneggiamento aggravato e false dichiarazioni sull’identità. La scorsa notte i militari sono intervenuti al pronto soccorso del Policlinico dove l’uomo, arrivato ubriaco per una forte cervicalgia e invitato dalle guardie giurate prima di entrare a effettuare il tampone, è andato su tutte le furie prendendo a calci le vetrate della porta d’ingresso e danneggiandole. Il 46enne, bloccato dai carabinieri, ha riferito loro di non avere con sé i documenti, fornendo false generalità. Per l’uomo sono così scattate le manette. Dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto ai domiciliari.

(ADN)(CC)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: