Presentato il gruppo di Protezione Civile NOIS ACQUEDOLCI

Ieri è stato ufficialmente presentato alla cittadinanza il gruppo di Protezione Civile NOIS ACQUEDOLCI. La cerimonia si è svolta presso la Sala Consiliare alla presenza delle forze dell’Ordine locali, il Maresciallo Porracciolo il Comandante Marchese, e rappresentanti della Capitaneria di Porto. Al tavolo, graditi ospiti che sono intervenuti per portare il loro augurio, l’architetto Rosalia Gentile ed il vice Sindaco di Sant’Agata Militello, Calogero Pedalà, l’On. Ella Bucalo, il dottore Nanì ed i capigruppo di maggioranza e minoranza, Salvatore Scaffidi e Salvatore Caputo. Presente il coordinatore regionale NOIS, Pippo Fazio, il ed il neo Presidente NOIS Acquedolci Francesco Occhiuto. Ha aperto la seduta di interventi, il Vice Presidente del Consiglio Monica Fiocco,che insieme all’assessore Pulvirenti ha seguito la creazione del progetto. A seguire, l’augurio del Sindaco Alvaro Riolo. È intervenuto anche l’Ing. Antonio Rizzo, redattore del piano di Protezione Civile di cui Acquedolci, finalmente, da quest’anno potrà usufruire, diventando un Comune rispettoso della Legge vigente, oltre che della tutela del cittadino. A chiudere in bellezza, il capo della Protezione Civile Regionale, Ing. Calogero Foti, che ha sottolineato l’importanza del volontariato non come vetrina per il mettersi in mostra, ma come atto di umanità e solidarietà verso gli altri: “dovrete essere orgogliosi di voi stessi quando le vostre divise saranno sporche di fango e bagnate di pioggia”. Presenti in platea i gruppi NOIS attivi in Sicilia e referenti del settore di PC, architetto Maurizio Venuto e dott.ssa Maria Cavallaro, oltre alle Associazioni del paese, alla Giunta, al gruppo consiliare di minoranza ed ai nostri concittadini. Presente per un saluto anche il Sindaco di Caronia. Protagonisti della giornata ovviamente i volontari. Tra i presenti, Edoardo Marchese, Francesco Muschio, Nino Amalfi, Benedetta Princiotta, Daniele Agostino, Alessandro Leone, Maria Rosa Pintaudi, anche sponsor del gruppo insieme a “La Cascina”, Carmelo Santo Stefano ed il Presidente Francesco Occhiuto, che hanno dato forma e vita al progetto. A seguire, l’inaugurazione della sede in comodato d’uso gratuito sita in Via Dante, con la benedizione del Parroco, Padre Luigi Santoro. I volontari sono tutti cittadini di Acquedolci che vogliono spendersi per la cittadinanza ed, essendo attivabili dal Dipartimento, oltre ad avere intrapreso l’iter formativo, potranno intervenire anche a supporto di altri territori in difficoltà, auspicando sempre nell’assenza di eventi calamitosi. Il gruppo si cimenterà, inoltre, in progetti di informazione nelle scuole e per la popolazione e, non a caso, il 13 ottobre, in Piazza Giovanni Paolo II, si terrà la giornata IO NON RISCHIO, per incrementare la cultura della Protezione Civile, ancora misconosciuta nonostante gli eventi che si sono succeduti negli anni in tutta Italia. Ieri per Acquedolci si è raggiunto un nuovo traguardo di un iter ben più ampio, partito dalla revisione della determina sindacale del COC e dell’UCL, passando dall’approvazione del Piano di PC e arrivando all’istituzione del gruppo NOIS. Ancora è lunga la strada da percorrere poiché profonda è la formazione che anche noi Amministratori, dice l’assessore Nicolina Pulvirenti, “oltre ai dipendenti comunali responsabili delle funzioni del COC, dobbiamo avere e, pertanto, auspichiamo di raggiungere livelli adeguati di preparazione anche attraverso simulazioni mirate, con l’aiuto dell’Ing. Rizzo, sempre nel rispetto della tutela del territorio e, sopratutto, della nostra gente che lo abita”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: