Pronto Soccorso AOU “G. Martino” Messina: Da oggi aperto ai cittadini il nuovo plesso del Padiglione C

Un Pronto Soccorso adeguato e sicuro per rispettare le esigenze di cittadini e operatori. Da oggi è aperto presso l’AOU “G. Martino” il plesso del Padiglione C, piano terra, che ospita i locali rinnovati per accogliere al meglio i pazienti che accedono in emergenza. Una misura necessaria, in attesa del completamento del padiglione E, attuata dalla nuova Direzione Aziendale per assicurare ai pazienti maggior confort e assistenza.

Gli utenti che si recano in autonomia al Pronto Soccorso potranno entrare dall’ingresso vicino alla banca dove, con un percorso separato, è presente anche l’accesso per le ambulanze con la relativa camera calda. Per i mezzi di soccorso che arrivano in urgenza dall’esterno è stato, inoltre, aperto un nuovo varco sul Viale Gazzi, lato Monte, autorizzato dal Comune di Messina per questo specifico scopo.

Creata all’interno una nuova area triage e un grande open space che comprende le diverse zone visita. Previste due aree dedicate a codici gialli e rossi e una degenza con sette posti letto per l’Osservazione Breve Intensiva (OBI). Inoltre un’ala dei locali, che fino a ieri ha ospitato il pronto soccorso, sarà ulteriormente ristrutturata per creare un’ampia sala d’attesa, dotata di due bagni, e display per monitorare i tempi di attesa e tracciare il percorso del paziente.

“Subito dopo il mio insediamento – ha detto il manager dell’AOU Dott. Giorgio Giulio Santonocito – ho visitato i locali del pronto soccorso attivo fino a ieri e ho ritenuto necessario, nelle more del completamento del nuovo Pronto Soccorso (PS), trovare una soluzione repentina per assicurare ai cittadini un’area di emergenza-urgenza più agevole. Stiamo lavorando per poter contare presto sulla nuova sede del Padiglione E, ma dal momento che il PS rappresenta la principale porta di accesso ai nostri servizi, era doveroso trovare una soluzione immediata per garantire maggiore confort e sicurezza per utenti e operatori”.

“Un intervento necessario – sottolinea la Rettrice Prof.ssa Giovanna Spatari – che testimonia la volontà di mettere in atto azioni concrete in grado di agevolare il percorso assistenziale dei pazienti che si rivolgono alla nostra AOU per avere assistenza. L’auspicio è quello di poter contare presto sulla nuova area di emergenza urgenza, progettata al padiglione E, ma è altrettanto importante che i cittadini e il personale possano usufruire di una struttura in grado di rispondere al meglio agli standard di qualità e sicurezza”.

(AOU)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: