Riconoscimento Igp per salame S.Angelo

Bruxelles ha riconosciuto come indicazione geografica protetta (Igp) un nuovo alimento di alta qualita’ italiano: il Salame S.Angelo, prodotto in provincia di Messina, ha qualita’ organolettiche elevate e viene preparato secondo una antichissima tradizione che risale al periodo dei Normanni. Il via libera definitivo, e’ stato reso noto oggi dalla Commissione europea, e permettera’ l’iscrizione del ‘Salame di S.Angelo’ nel Registro europeo delle Denominazioni d’origine (Dop), Indicazioni geografiche (Igp) e Specialita’ alimentari, tutelate dall’Europa contro imitazioni e falsi. Bruxelles ha iscritto nel registro delle Dop e Igp anche due insaccati d’origine portoghese che andranno ad aggiungersi alla lista di circa 800 tra Dop, Igp e specialita’ alimentari, gia’ tutelati dalla legislazione europea. Una lunga lista di prodotti di eccellenza in cui l’Italia si pone ai primi posti con oltre 170 denominazioni protette.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: