S.Agata Militello: Adeguamento e adattamento spazi scolastici. Interventi per 90 mila euro ai plessi degli istituti “Cesareo” e “Marconi”

Via libera al progetto esecutivo per gli interventi di adeguamento e di adattamento funzionale degli spazi e delle aule didattiche in conseguenza dell’emergenza sanitaria da covid-19, negli edifici degli istituti Cesareo e Marconi di Sant’Agata Militello.
   In particolare i lavori consentiranno per il plesso della scuola “Cesareo” l’impermeabilizzazione del solaio di copertura e la collocazione di una grondaia in alluminio lungo il perimetro dello stesso, la pitturazione del soffitto del corridoio nonché la sistemazione di alcune porzioni di intonaco, per ripristinare le condizioni di fruibilità in particolare dell’ala 1 tali da consentire l’utilizzo di cinque aule ubicate al primo piano e dei relativi servizi igienici.
   Per il plesso “Marconi”, invece, prevista l’impermeabilizzazione del solaio di copertura dell’auditorium, al fine di rendere accessibile tale ambiente con la possibilità di svolgervi attività interdisciplinari rispettando il distanziamento sociale oltre alla sostituzione di 10 infissi che risultano danneggiati in alcune aule.
   “È stato predisposto un progetto aderente alle finalità dell’avviso del ministero dell’istruzione, ed alle necessità rappresentate dai dirigenti scolastici dei due istituti comprensivi presenti sul nostro territorio comunale – commenta l’assessore Ilaria Pulejo –. A seguito di una costante e continua interlocuzione avviata da diversi mesi con i dirigenti scolastici e dopo diversi sopralluoghi effettuati anche con l’ausilio del personale dell’ufficio tecnico, svolti allo scopo di accertare lo stato dei luoghi, sono state stabilite, di comune accordo, le prioritarie necessità di interventi da mettere in atto sugli immobili scolastici per consentire una ripartenza delle attività didattiche in presenza secondo le normative anti covid-19, in estrema sicurezza. Con la somma assegnata dal ministero dell’istruzione pari a € 70.000 alla quale si è potuta aggiungere un’ulteriore somma di € 20.441,08 derivante da un’economia da quota capitale mutuo MEF, il comune, anticipando i tempi, come previsto dal decreto “Sbocca cantieri”, rispetto alla notifica del decreto ha quindi già avviato la gara e riteniamo, pertanto, che già ad ottobre i lavori di adeguamento possano essere avviati e terminati in tempi brevi”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: