S.Agata Militello: Asilo nido comunale, martedì 6 ottobre la ripresa delle attività.

È ormai prossimo l’avvio delle attività dell’asilo nido comunale “Salvatore Lupica” di contrada Cannamelata. Completati gli ultimi accorgimenti necessari per la ripresa in assoluta sicurezza, la frequenza dei piccoli sarà possibile a partire dalla prossima settimana, nello specifico da martedì 6 ottobre, mentre nei giorni immediatamente precedenti verrà espletato un ulteriore intervento di sanificazione.
   L’amministrazione comunale, con il supporto degli uffici e del personale tutto, in questi mesi ha provveduto all’esecuzione degli interventi di adeguamento richiesti per il pieno rispetto delle norme anti Covid. A livello strutturale sono state dunque adeguati gli spazi nelle aule tenendo conto delle misure necessarie in relazione al numero degli iscritti con la suddivisione in tre sezioni dedicate a divezzi, semi divezzi e lattanti per un totale di 30 bambini.
  Sono stati realizzati appositi percorsi di entrata ed uscita e stilato il piano di sicurezza d’intesa con il responsabile del servizio di prevenzione e protezione comunale. Educatrici, assistenti ed il personale tutto, oltre ad essere dotati dei necessari dispositivi di protezione individuale, sono stati appositamente formati attraverso la frequenza a due corsi per le misure di sicurezza anti Covid.
   Anche nei confronti delle famiglie è stata quindi avviata l’interlocuzione necessaria con la predisposizione del patto di corresponsabilità, previsto dalle linee guida per la ripartenza delle attività educative, la consegna di informative e video tutorial specifici. “Riparte in piena sicurezza un importante servizio reso alle famiglie – commenta l’assessore Ilaria Pulejo –. Il tempo impiegato nell’accurata predisposizione di tutte le misure di sicurezza da parte dell’ufficio dell’istruzione, poste in essere nel rispetto delle normative anti covid, è sinonimo di un auspicio di ripresa serena e carica di fiducia sul buon esito dell’intero anno scolastico. Siamo certi che gli accorgimenti messi in atto adottando le ultimissime linee guida, che impongono dei cambiamenti soprattutto relazionali e non soltanto strutturali, vengano da tutti attuati in un clima di piena collaborazione”.
   Infine, dopo aver ricevuto nei giorni scorsi le segnalazioni da parte dei genitori di alunni frequentanti la scuola dell’infanzia di Monaci, allocate al plesso della scuola media “Cesareo”, a strettissimo giro l’amministrazione, sulla scorta della disponibilità già da tempo manifestata al dirigente scolastico, ha predisposto gli interventi di adeguamento necessari ai bagni dell’istituto affinché possano celermente essere resi idonei.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: