S.Agata Militello: Centro sociale ex Pidocchietto, intitolato a Padre Spiccia. – LE FOTO –

È stato intitolato a Mons. Antonino Spiccia, arciprete della Parrocchia di Santa Maria del Carmelo di S.Agata Militello, il centro sociale comunale ex Pidocchietto. La cerimonia di intitolazione dei locali di via Baldisseri si è svolta stamattina, 9 novembre, dopo le 10:30.
L’intitolazione del centro sociale a Padre Spiccia, deceduto nel giugno del 2016, è stata voluta dall’amministrazione comunale di Sant’Agata Militello, con il sindaco Bruno Mancuso e l’assessore ai servizi sociali Ilaria Pulejo, per rendere omaggio alla memoria dell’arciprete che è stato per decenni la guida spirituale e punto di riferimento per l’intera comunità santagatese.

La cerimonia si è svolta nella data in cui sarebbe stato il 50° anniversario dell’arrivo a Sant’Agata di Mons. Spiccia. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri oltre al sindaco Bruno Mancuso e l’assessore Ilaria Pulejo anche il Vescovo Ignazio Zambito e l’attuale Vescovo di Patti Mons.Guglielmo Giombanco insieme a loro tutti i parroci di S.Agata Militello i familiari di Padre Spiccia e tanti cittadini che gli hanno voluto bene.

“È una bella giornata per Sant’Agata – ha detto il sindaco Bruno Mancuso – impreziosita dalla straordinaria presenza insieme di ben due Vescovi. Questa intitolazione vuole essere un segno di sensibilità e riconoscenza da parte di tutta la comunità santagatese verso Padre Spiccia, una persona che merita di essere ricordato per sempre. È stato un vero punto di riferimento per tutti i santagatesi, sempre attento e disponibile, soprattutto verso i più bisognosi. Chi lo ha conosciuto non ha potuto che volere bene a Padre Spiccia e la sua memoria sarà sempre viva in tutti noi”.
“Padre Spiccia per Sant’Agata è stata una vera icona – ha detto l’assessore ai servizi sociali Ilaria Pulejo –. Quando è nata l’idea di questa intitolazione abbiamo visto uno straordinario coinvolgimento da parte di tutta la comunità e quando si parla di Padre Spiccia in ognuno nasce subito un sorriso, ricordando le innumerevoli iniziative ed attività che ha portato avanti. Il ricordo che tutti noi abbiamo di lui lo custodiamo nel cuore e lo ringraziamo per aver reso Sant’Agata certamente migliore”.