S.Agata Militello: Emendamenti al bilancio. Somme per solidarietà alimentare, scuole ed attività ludiche, manutenzioni e sicurezza del territorio.

La giunta comunale presieduta dal sindaco Bruno Mancuso ha approvato diversi emendamenti al bilancio di previsione, apportando modifiche in relazione ad ulteriori somme assegnate dallo Stato o dalla Regione successivamente all’adozione dello schema dello strumento finanziario. In particolare, sono stati iscritti in bilancio i fondi erogati dallo Stato per solidarietà alimentare (€ 95.738,83), per progettazione di opere pubbliche relative alla messa in sicurezza del territorio (€ 223.682,76), per spese di progettazione per riduzione del rischio sismico della scuola “Cesareo” (€ 39.500,00); per investimenti sulle infrastrutture pubbliche, destinati agli immobili comunali (€ 138.887,64). Inoltre, sono state adeguati gli stanziamenti di entrate e spese che hanno consentito di destinare i fondi di bilancio per l’acquisto di uno scuolabus (€ 18.000,00), per la realizzazione di un parco giochi inclusivo per bambini (€ 20.000,00), per la manutenzione dello stadio comunale (€ 7.000,00), per interventi di manutenzione e decoro urbano del territorio (€ 8.500,00), per attività di controllo in relazione all’abbandono indiscriminato di rifiuti (€ 2.500,00), per sanificazione di immobili pubblici (€ 2.000,00). Infine, verrà applicata al bilancio una quota dell’avanzo di amministrazione vincolato, destinata al pagamento del salario accessorio del personale dell’Ente.

“Una corretta e prudente programmazione delle risorse – dichiara l’assessore al Bilancio Antonio Scurria – ci consente di tornare ad investire sul territorio, di erogare servizi migliori, di realizzare importanti interventi per la città. A questo si aggiunge l’ottenimento di consistenti finanziamenti statali da destinare ad interventi sul patrimonio immobiliare pubblico, tra cui il Palazzo Municipale, e per avviare importanti progetti infrastrutturali, come la messa in sicurezza della strada di circonvallazione e la riduzione del rischio idrogeologico della foce del Torrente Inganno”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: