S.Agata Militello: Giovedì 11 Aprile 2019 al Teatro Aurora “A birritta cu’ i ciancianeddi”

aprile 9, 2019 Commenti disabilitati su S.Agata Militello: Giovedì 11 Aprile 2019 al Teatro Aurora “A birritta cu’ i ciancianeddi”
S.Agata Militello: Giovedì 11 Aprile 2019 al Teatro Aurora “A birritta cu’ i ciancianeddi”

 

 

Giovedì 11 aprile, alle ore 21,00 al Cineteatro Aurora di Sant’Agata di Militello, Il Nuovo Gruppo Artistico Santagatese, con il patrocinio del Comune – Assessorato alla cultura, rappresenterà “A birritta cu’ i ciancianeddi”, commedia in due atti di Luigi Pirandello, con la regia di Rita Bartolo e Nino Ferrara. Il titolo si riferisce al berretto portato dal buffone, il copricapo della vergogna ostentato davanti a tutti. Il lavoro, nella sua versione in lingua siciliana, fu scritto per Angelo Musco che lo rappresentò a Roma nel 1917; successivamente il drammaturgo terminò la versione in italiano che fu rappresentata nel 1923. L’opera riassume alcuni temi tradizionali del pensiero pirandellano, come l’ipocrisia della società che costringe gli individui ad apparire rispettabili, obbedienti a precisi codici di comportamenti. Nessuno intende infierire sulle debolezze umane, soffocare le passioni; tutto è permesso, purché si salvino le apparenze ed ognuno possa mostrare tranquillamente “il pupo”, il burattino rispettabile che si è costruito e che tutti gli altri gli impongono. Il Nuovo Gruppo Artistico Santagatese, Associazione per la promozione di attività culturali, artistiche e ricreative, ha scelto di rappresentare la commedia nella sua versione originaria, in quanto il dialetto siciliano rappresenta uno strumento di trasmissione letteraria estremamente modulabile ed una possibilità linguistica adatta ad esprimere sentimenti, passioni ed immagini profondamente radicati nella terra di Sicilia. La scelta fatta dal Gruppo ha permesso, inoltre, agli attori di oltrepassare gli schemi tradizionali e di puntare su una fisicità che è, per certi versi, inconsueta rispetto ad altre rappresentazioni de “Il berretto a sonagli”, che mettono più in luce l’aspetto filosofico. Commedia dunque affascinante, coinvolgente, attuale, ricca di spunti di riflessione, bella nella sua costruzione e sequenza.