S.Agata Militello: Parcheggi a pagamento, in fase di realizzazione gli spazi blu. A breve il via al servizio.

Sono in fase di realizzazione gli spazi blu destinati ai parcheggi a pagamento nel centro cittadino di Sant’Agata Militello. “Si tratta del primo step del percorso che porterà, dice l’assessore Achille Befumo, si prevede entro la prossima estate, alla partenza a pieno regime del servizio affidato per cinque anni alla ditta aggiudicataria, con cui nelle scorse settimane è stato sottoscritto il contratto per l’importo di 1.068.590,150 euro. Così come già previsto nel piano, saranno 291 gli spazi blu, oltre quelli gratuiti riservati ai portatori di handicap ed ai “parcheggi rosa”, individuati in particolare nelle zone di piazza Crispi e piazza Consolo, via Medici, via San Giuseppe, via Campidoglio, via Generale Liotta e via Amari. Per il periodo estivo saranno istituite le strisce blu anche sul lungomare. Per gli spazi a pagamento, individuati secondo la normativa vigente in relazione alla quota di parcheggi liberi disponibili nella stessa area di riferimento, è stata definita una tariffa oraria di 0,80 cent/€ con possibilità anche di ticket giornaliero, dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 20 per i periodi gennaio-maggio e ottobre-dicembre solo nei giorni feriali, mentre nel periodo giugno-settembre dalle 8 alle 20 tutti i giorni, inclusi i festivi. A conclusione della realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale, l’impresa procederà all’installazione delle colonnine per il pagamento del servizio, che sarà reso possibile anche attraverso un’app dedicata. Alla stessa aggiudicataria sarà quindi demandato il controllo con proprio personale, le cui procedure di selezione sono tuttora in corso. Giunge così a compimento , conclude Befumo, un altro degli obiettivi che l’amministrazione comunale aveva posto tra i punti principali del proprio programma, ai fini del miglioramento delle condizioni di viabilità e della vivibilità stessa nel centro urbano, oltreché una delle misure inserite nel piano di riequilibrio finanziario pluriennale approvato dalla Corte dei Conti”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: