S.STEFANO DI CAMASTRA: GRANDE SUCCESSO DI VACCINI-AMO-CI ALL’IIS “A.MANZONI”

 

La riflessione ed il confronto sulla vaccinazione sono stati i momenti cardine dell’evento dal titolo VACCINI-AMO-CI organizzato dall’IIS “A.Manzoni” di Santo Stefano di Camastra.
Nell’aula Magna dell’’Istituto “A.Florena” e collegati inoltre da remoto i licei di Mistretta e l’ITA di Caronia, l’evento ha riunito gli studenti per dibattere e confrontarsi sul tema delle vaccinazioni. Al dibattito hanno partecipato il Prof. Alberto Firenze, Commissario ad acta per l’emergenza Covid-19, il Dr. Umberto Santangelo, referente del Centro Vaccinale del Distretto di Mistretta, il Dr. Nunzio Sciacca referente P.O dell’Ospedale di Mistretta, il Dr. Matteo Mangano, farmacista in Santo Stefano di Camastra e l’Assessore Francesca Perez rappresentante dell’amministrazione comunale di Santo Stefano di Camastra. Dopo il saluto della Dirigente Antonietta Emanuele, che ha ricordato l’impegno della scuola nella formazione scientifica e civica delle giovani generazioni, il Prof. Alberto Firenze ha illustrato l’impegno del Sistema Sanitario Nazionale nel fronteggiare la Pandemia. Ha esposto in numeri il frutto del lavoro svolto per poter mettere al riparo la popolazione dai rischi della diffusione del pericoloso virus che ha colto di sorpresa la comunità scientifica. Ha, soprattutto, posto l’attenzione sullo straordinario sforzo compiuto da medici, scienziati e ricercatori nel trovare, in tempi brevissimi, soluzioni praticabili al problema pandemico nonostante la mancanza di un’organizzazione adatta e di una significativa attività di ricerca. La pandemia ha consentito -ha dichiarato il professore – di rilevare alcuni errori nel Sistema Sanitario, come quello di aver molto pensato a potenziare alcune Strutture Ospedaliere a discapito della Medicina territoriale e della ricerca. L’incontro è stato altresì occasione per far riflettere i giovani studenti sull’importanza, in generale, della medicina preventiva. Sul tema si è a lungo soffermato anche il Dr. Umberto Santangelo, che ha raccontato l’esperienza, maturata sul campo, in questi lunghi mesi di pandemia. Il suo lavoro in stratta sinergia con tutto il personale medico e paramedico del territorio ha consentito al nostro piccolo distretto sanitario di raggiungere una discreta sicurezza rispetto al rischio Covid-19, sicurezza che non hanno ancora raggiunto, purtroppo, altre zone del messinese.
Toccante e concreto l’intervento del dr. Matteo Mangano, titolare di una delle farmacie stefanesi, che ha ricordato lo sconforto dei mesi durante i quali il Covid-19 ha colpito duramente il nostro comprensorio e imposto sofferenze, indistintamente, ad anziani e a giovani da lui stesso soccorsi. Chiaro il messaggio veicolato agli studenti dal Dr. Mangano, il vaccino, ha sostenuto, rappresenta l’unico modo per riprendersi la libertà di stare insieme.
Il Dr. Nunzio Sciacca ha voluto richiamare l’attenzione degli alunni sull’importanza della fiducia nella scienza, fiducia messa in discussione e fatta vacillare da una comunicazione spesso confusa e contraddittoria, sottolineando, implicitamente, l’importante ruolo della scuola che educa all’esercizio dell’intelligenza critica, necessaria in un’epoca, quella attuale, in cui le informazioni si moltiplicano mentre restano fuori controllo le fonti.
Al termine dell’intensa mattinata, che ha certamente aiutato i nostri studenti ad approcciare la scienza con maggior fiducia e a comprendere l’importanza dell’informazione e della conoscenza, la scuola ha salutato gli ospiti con un delizioso e gustoso momento conviviale preparato dagli studenti dell’Istituto per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione sostenuti dai loro bravissimi docenti prof. Conoscenti Gioacchino e prof.ssa Curcio Giusy. (S.F.)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: