Scirocco: Incendi a Spadafora e Tusa

Un terribile incendio sta flagellando la frazione di San Martino di Spadafora e quella di Grangiara. L’allarme è scattato questa mattina, ma con il passare delle ore tutto sembra essere peggiorato e non poco. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, Carabinieri, Guardia di Finanza e i volontari della Misericordia di Spadafora che immediatamente si sono messi a lavoro per domare le fiamme.Tra le zone colpite anche il cimitero di Spadafora. Il forte vento di scirocco sta rendendo difficoltose le operazioni di spegnimento che sono coadiuvate anche da persone del posto .Sul posto sono stati inviati 65 vigili del fuoco con 12 autopompe, 3 autobotti e 10 moduli antincendio; anche due Canadair hanno operato fino alle 20.00 effettuando 34 lanci. Altro rogo a Tusa dove è stato necessario chiudere la strada statale 113 “Settentrionale Sicula” al km 164,300, sul posto i vigili del fuoco, il corpo forestale di Mistretta, i carabinieri della locale stazione e i volontari del comune di Tusa. La Prefettura in merito a questi roghi ha attivato il CCS (Centro Coordinamento Soccorsi). Durante la notte le squadre si sono messe a difesa dei centri abitati e le operazioni di spegnimento sono riprese all’alba del 14 maggio. Il forte vento di scirocco ha aumentato notevolmente le difficoltà.

(SW) (ANAS) (VF)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: