Si tinge con i colori della bandiera Ucraina il prospetto dell’ITIS “E. Torricelli” di Sant’Agata M.llo.

 

Un gioco di luci giallo/azzurro ha illuminato, stasera, il prospetto dell’Istituto Tecnico Industriale “Evangelista Torricelli di Sant’Agata M.llo diretto dalla Dirigente Reggente Antonietta Amoroso.

Tutta la comunità scolastica dell’ITIS, con questa installazione ha voluto mandare un messaggio di solidarietà verso il popolo ucraino che in questo momento sta vivendo un’atroce e ingiusta guerra.

Sul prospetto dell’edificio si sono susseguite le immagini degli studenti che hanno voluto denunciare la loro contrarietà a tutte le guerre, attraverso la realizzazione di un filmato: “NON È BELLO CIÒ CHE È BELLICO, MA È BELLO CIÒ CHE PACE”.

 

L’attività coordinata dalle docenti Mariangela Gallo e Domenica Rando ha raccolto i sentimenti e le emozioni che in questi giorni sono scaturite da approfondimenti, dibattiti e riflessioni sul tema della guerra.

Come già ribadito, il recente atto di forza nei confronti dell’Ucraina porta l’Europa a vivere con angoscia e preoccupazione che il conflitto possa estendersi. Una coscienza, quella studentesca, che si risveglia anche nei confronti di popoli che da decenni vivono in una guerra permanente e sempre più spietata, che ha visto e continua a vedere vittime, soprattutto di civili e bambini.

La guerra in Ucraina è una tragedia umana e non è peggiore solo perché ci tocca da vicino o perché è alle porte di casa nostra.

(D.R.)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: