Sicilia nella morsa del maltempo, danni nel messinese

Il maltempo che imperversa nel messinese da ieri sera ha creato diversi problemi nel centro di Messina e nei villaggi: mare in burrasca, strade allagate, cartelloni pubblicitari ed alberi e caduti, in particolare sulla Ss 113 tra Messina e Villafranca Tirrena.
Ha subito ingenti danni il Giardino delle luci di piazza Cairoli, il suggestivo angolo finito al centro delle polemiche in questi giorni. Le installazioni artistiche sono state scaraventate a terra dalle fortissime raffiche di vento ed in alcuni casi semidistrutte. Danneggiati anche nella zona del Duomo alcuni personaggi artistici in marmo del grande presepe allestito in piazza Immacolata.

Anche a Sant’Agata Militello si sono registrati dei danni a causa della mareggiata e del maltempo di ieri notte. Ha ceduto il tratto di lungomare di Viale Regione Sicilia, situato nell’area di parcheggio adiacente alla Villa Falcone Borsellino.
A Brolo il vento ha causato il crollo di una struttura nei pressi di un hotel del lungomare.
Mare forza 6-7 alle Eolie che sono di nuovo isolate. Interrotti i collegamenti marittimi con le isole minori (Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi); nel pomeriggio di ieri gli aliscafi ed i traghetti si sono fermati anche da Milazzo per Lipari, Salina e Vulcano. Mareggiate hanno invaso ancora una volta l’abitato di San Gaetano ad Acquacalda, investito il porto di San Pietro e danneggiato la già precaria struttura portuale di Ginostra. In quest’ultima frazione marinara i rifiuti parcheggiati nell’area portuale sono stati portati via dalle onde. L’instabilità condizionerà tutto il week end.
(LS)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: