UNIME: LE NUOVE LINEE PROGRAMMATICHE PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE 

Sono state approvate dagli Organi collegiali dell’Ateneo le linee programmatiche per la ripresa delle attività didattiche a.a. 2020/2021.
La procedura fa riferimento alle modalità di svolgimento in condizioni di sicurezza delle attività didattiche per il primo semestre dell’anno accademico 2020/21: le lezioni riprenderanno in modalità mista anche per gli studenti del I anno e per gli studenti dei Corsi a frequenza obbligatoria, preferibilmente in presenza, a partire dal 5 ottobre, mentre gli esami di profitto, a far data dalla prima sessione utile dell’anno accademico 2020/21 ( gennaio 2021) si svolgeranno esclusivamente in presenza.
LEZIONI
La ripresa delle lezioni del primo semestre dell’a.a. 2020/21 è prevista a partire dal 5 ottobre p.v. L’Ateneo attuerà, come previsto, una modalità di lezione blended. Lo studente potrà scegliere, per il primo semestre dell’anno accademico 2020/21, se seguire le lezioni in modalità ‘in presenza’ o‘da remoto’;
La modalità ‘in presenza’ è prevista preferibilmente per:
-tutti i Corsi di Laurea a frequenza obbligatoria;

per il primo anno dei Corsi di Laurea triennale e Magistrale a ciclo unico, in modo da consentire alle matricole la possibilità di accedere pienamente alla vita universitaria;

– per tutte le attività esperienziali dei CdS, quali esercitazioni, laboratori e tirocini, secondo tempi e modalità che garantiscano il rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento sociale.

Le lezioni svolte in presenza dai docenti dovranno essere fruibili in sincrono anche dagli studenti che hanno comunque scelto la modalità ‘a distanza’ (studenti fragili, fuori sede, stranieri, impossibilitati a raggiungere i plessi universitari in sicurezza).
Le lezioni degli anni successivi al primo dei Corsi di Studio triennali e Magistrali a ciclo unico e dei Corsi Magistrali per i quali più dei 2/3 degli studenti intervistati abbia manifestato la preferenza per la modalità a distanza o per i quali un numero assoluto di studenti inferiore a 10 abbia manifestato la preferenza per la modalità ‘in presenza’ si terranno interamente a distanza per il primo semestre, attraverso la piattaforma Teams.
– Gli studenti che intendono seguire le lezioni in modalità ‘in presenza’ dovranno effettuare la prenotazione del posto attraverso l’App; al raggiungimento del numero stabilito di posti a sedere di ciascuna aula, i restanti studenti dovranno seguire la lezione in modalità ‘da remoto’.
– la prenotazione del posto dovrà avvenire su base settimanale per tutta la durata del corso, da consentire a tutti gli studenti, a rotazione, di poter seguire in presenza le lezioni e conoscere personalmente i docenti.

ESAMI DI PROFITTO FINO A DICEMBRE 2020
Gli esami di profitto si svolgeranno in modalità mista: gli studenti potranno sostenere gli esami in presenza, previa prenotazione sul sistema ESSE3, secondo il calendario e nel rispetto delle disposizioni sanitarie previste dalla normativa vigente; tutti coloro invece che non saranno in grado di raggiungere la sede universitaria per qualunque motivo (fuori sede, difficoltà nei trasporti, precauzioni sanitarie, fragilità) potranno sostenere gli esami di profitto attraverso la Piattaforma Teams, sempre previa prenotazione sul sistema ESSE3, secondo il calendario previsto.
Gli studenti dovranno opzionare la modalità di effettuazione: in presenza o da remoto. Indicazioni sulla nuova modalità di prenotazione sono disponibili nella guida allo studente al link https://sway.office.com/KinGK5nYVmehQVi8?ref
Le Commissioni opereranno in sede, in aule idonee a garantire il distanziamento sociale e nel rispetto delle norme generali di tutela previste dalla normativa vigente.
I Direttori dei Dipartimenti, in raccordo con le Commissioni esaminatrici, dovranno porre in essere tutte le azioni necessarie per contingentare l’accesso alle aule.

ESAMI DI LAUREA FINO A MARZO 2021
Gli esami di laurea si svolgeranno ordinariamente in presenza nelle aule più spaziose dell’Ateneo, per consentirne lo svolgimento in massima sicurezza. L’accesso alla seduta di laurea sarà consentito, oltre che alla Commissione giudicatrice ed al personale tecnico amministrativo necessario per l’espletamento delle attività connesse, al candidato e ad un numero massimo di quattro cinqueaccompagnatori.
TIROCINI
– I tirocini formativi curriculari ed extracurriculari si svolgeranno in presenza, nel rispetto delle norme generali di tutela previste dalla normativa vigente (contingentamento, distanziamento, DPI).
PRE-REQUISITI PER L’ACCESSO ALLE AULE UNIVERSITARIE
Prenotazione presenza in aula
Indicazioni per lo/a studente/essa
Raccomandazioni per lo/a studente/essa
Facendo appello alla responsabilità di ciascuno, per accedere alle aule universitarie è necessario il rispetto tassativo delle seguenti condizioni:

non essere stati in quarantena/isolamento domiciliare, né essere rientrati da aree geografiche per le quali è necessaria l’effettuazione di test molecolari, nelle due settimane precedenti l’accesso;

non essere a conoscenza di avere avuto contatti con persone positive a COVID 19 nelle ultime due settimane;

non presentare o aver presentato sintomatologia respiratoria e/o temperatura corporea superiore a 37.5° negli ultimi tre giorni.
Al fine di tracciare gli accessi in Ateneo, ritenuti fondamentali per l’applicazione del “Protocollo per la gestione di casi confermati e sospetti di COVID-19 nelle aule universitarie”, gli studenti e le studentesse dovranno registrare l’accesso alla struttura didattica attraverso lettura di apposito QR-code personale di cui ciascuno studente sarà dotato.
Misure organizzative generali
Al fine di rispettare quanto esitato in argomento in termini generali e specifici per gli Atenei,
si è proceduto a effettuare una ricognizione dei posti disponibili nelle singole aule/laboratori didattici in funzione del rispetto del distanziamento fisico e tenendo conto della conformazione dell’aula/laboratorio didattico, del numero di servizi igienici e della dimensione degli spazi comuni (ad esempio corridoi di accesso). Per ogni aula sono stati individuati il numero massimo di studenti che vi potranno accedere e i posti disponibili sulla base di uno studio delle distanze specifiche e degli arredi presenti (postazioni fisse o mobili); i posti utilizzabili, con disposizione a scacchiera, sono indicati da apposita segnaletica
L’utilizzo degli ascensori è riservato a studenti che non possono, per ragioni di specifiche fragilità, utilizzare le scale.

Sarà cura dei singoli Dipartimenti, sulla base delle aule assegnate a ciascuno in seguito alle attività di rilevazione svolte, redigere calendari delle lezioni in presenza che consentano lo svolgimento delle stesse in sicurezza, così come l’ordinato accesso e deflusso dalle aule, adottando le seguenti raccomandazioni:
Concentrare le lezioni di una coorte nella stessa aula, riducendo quanto più possibile la mobilità degli studenti all’interno del plesso.
– Predisporre orari che prevedano una pausa tra le lezioni del mattino e quelle del pomeriggio che consenta le operazioni di aerazione e di sanificazione dei locali, in caso di cambio di coorte: ad esempio, lezioni dalle 9.00 alle 13.00 per una coorte; sanificazione e aerazione tra le 13.00 e le 15.00; lezioni dalle 15.00 alle 19.00 con la stessa o altra coorte, a seconda delle necessità. L’eventuale inizio scaglionato delle lezioni nelle aule di uno stesso plesso per evitare assembramenti all’ingresso e all’uscita; ad esempio: Aula A inizio lezioni ore 8.30; Aula B ore 8,45; Aula C ore 9.00, etc.
– Dovranno essere evitati “buchi” nell’orario di ogni coorte che comportino l’uscita degli studenti dalle Aule determinando l’affollamento dei corridoi, sale di studio e punti di riunione.
– Eventuale utilizzo delle aule anche il sabato mattina.
E’ raccomandato al docente di rispettare il distanziamento di almeno 2 metri dagli studenti in modo che l’utilizzo della mascherina durante la lezione, possa essere discrezionale.
Alle aule si applicano le norme di sanificazione dell’istituto Superiore di Sanità (ISS) previste nelle specifiche circolari del Ministero della Salute per strutture non sanitarie, mentre la pulizia verrà effettuata ogni giorno, con gli idonei prodotti e prevederà la detersione delle singole postazioni (banchi e sedute), incluse quelle del docente e del microfono eventualmente utilizzato dallo stesso. Nelle aule sarà previsto il ricambio d’aria attraverso periodica apertura delle finestre, se apribili (consigliato ogni cambio di lezione e comunque non meno di due volte al giorno).
Le presenti indicazioni di carattere generale si considerano automaticamente aggiornate con i provvedimenti emanati successivamente alla data di pubblicazione, dalle autorità competenti.
(Unime)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: