Venerdì 13 agosto, serata di musica leggera al Castello di Acquedolci.

Il Baglio Spagnolo di Acquedolci è uno dei più antichi di Sicilia, la Torre uno dei primi “Masti” d’Italia a pianta quadrangolare e poi ci sono le tracce del barocco siciliano con le decorazioni del palazzo Gravina e l’altare della chiesetta di San Giuseppe dove è allestita una mostra fotografica e di manufatti testimonianza della storia del Castello.
Il 13 agosto alle 21,30 l’Antico Baglio di questo suggestivo monumento, diventerà protagonista di una serata musicale sobria e gradevole. L’evento si svolgerà nel rispetto delle regole igienico-sanitarie in tempo di pandemia e vedrà esibirsi un gruppo musicale palermitano formato da medici-musicisti. I “Baidans” sono una band nata dalla passione musicale di un medico e un infermiere che hanno coinvolto altri musicisti in un progetto che è cresciuto in pochissimo tempo. La musica dei Baidans è un sound cantautorale con influenze blues, rock e pop ma anche con momenti etnici e piu’ riflessivi. I testi sono prevalentemente in lingua italiana ma diversi sono anche i brani in siciliano. Le tematiche dei testi sono influenzate dall’ambiente, dalla Sicilia, da una attenzione anche al sociale con un occhio agli avvenimenti piu’ recenti del Mediterraneo, alle problematiche legate alla emigrazione, al rapporto con la stessa isola e la sua natura, fino ad arrivare a tematiche piu’ intimistiche legate ai sentimenti ed al rapporto con la propria famiglia ed i propri affetti. Lo scorso anno la band si era già esibita al Castello nel mese di settembre nonostante le incertezze dettate dalla pandemia e si è ritenuto di riproporre l’evento anche quest’anno in agosto per consentire a chi vive fuori da Acquedolci di poter assistere ad una serata musicale abbastanza piacevole e di elevata qualità.
Il gruppo si è reso disponibile per eventi live di beneficenza esibendosi non solo a Palermo ma anche a Ragusa, Roma, Napoli, Sorrento ed anche a Punta Raisi all’ aeroporto “Falcone – Borsellino” con due concerti che hanno attirato l’attenzione dei viaggiatori.

Durante l’iniziativa organizzata da Acquedolci Politica con il patrocinio del Comune di Acquedolci e la collaborazione dei volontari del Gruppo E.R.A di Acquedolci, spettatori e visitatori saranno sensibilizzati alle iniziative promosse dall’Istituto Secolare delle Cooperatrici Oblate Missionarie dell’Immacolata. Si tratta si una realtà formata da religiosi e laici che condividono la spiritualità e la missione mettendo a disposizione degli “ultimi” professionalità e risorse per la promozione di attività sociali e missionarie in italia ed all’estero. Il Castello di Acquedolci ospita pertanto un’iniziativa che riunisce promozione culturale e musica ma anche volontariato e missione.

(AFB)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: