Sinagra: I Carabinieri arrestano 40enne per atti persecutori nei confronti della ex convivente

Nei giorni scorsi, su delega della Procura della Repubblica di Patti, i Carabinieri della Stazione di Sinagra hanno arrestato un 40enne originario di Sant’Agata di Militello, in esecuzione di un’ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari. L’uomo è ritenuto responsabile del delitto di atti persecutori in danno della ex convivente. Il predetto provvedimento restrittivo emesso nei confronti dell’indagato, già sottoposto al divieto di dimora per pregresse, analoghe condotte, scaturisce dall’attività investigativa condotta dai militari di Sinagra che ha consentito di documentare la recente, incessante reiterazione di condotte persecutorie che l’uomo ha posto in essere nei confronti della ex compagna. I gravi indizi di colpevolezza evidenziati dai Carabinieri della Stazione di Sinagra, anche attraverso la collaborazione della “task force” specializzata, costituita presso il Comando Provinciale Carabinieri di Messina per il contrasto alle violenze di genere, hanno consentito l’emissione della predetta misura cautelare, richiesta dalla locale Procura della Repubblica. L’uomo è stato arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la propria residenza, dove è ristretto in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. (strettoweb)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: