IV giornata del 2024, operazione “Rail Safe Day” della Polizia di Stato nelle principali stazioni ferroviarie della Sicilia

906 persone controllate, 45 siti ferroviari ispezionati di cui 38 stazioni: questo è il bilancio della quarta giornata dell’anno denominata operazione “Rail Safe Day” in cui sono stati impegnati 83 operatori della Polizia Ferroviaria della Sicilia.

Nella giornata di ieri, su disposizione del Servizio Polizia Ferroviaria si sono svolti controlli straordinari su tutto il territorio nazionale finalizzati a contrastare i comportamenti scorretti e l’indebita presenza, in ambito ferroviario, di soggetti che pregiudicano la sicurezza della circolazione e degli utenti.

Le operazioni sono state coordinate dal Centro Operativo Compartimentale della Polizia Ferroviaria, che ha dislocato le pattuglie sul territorio regionale secondo le esigenze operative, indirizzandole verso quelle aree ferroviarie dove statisticamente si verificano, con maggiore frequenza, condotte improprie da parte dell’utenza ferroviaria, come il mancato utilizzo dei sottopassaggi, il superamento della linea gialla in attesa dei treni, l’attraversamento dei passaggi a livello con le sbarre chiuse ed in generale la mancata osservanza delle regole vigenti negli impianti ferroviari che, talvolta, sono causa di investimenti accidentali.

A Messina, durante i controlli, gli agenti hanno tratto in arresto un uomo che si è rifiutato di declinare le generalità, oltraggiando e opponendo resistenza agli operatori e che si è reso responsabile altresì del reato di lesioni a pubblico ufficiale.

(PS)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: