LA POLIZIA DI STATO HA DATO ESECUZIONE ALLA MISURA CAUTELARE DELLA SOSPENSIONE DALL’ESERCIZIO DEL PUBBLICO UFFICIO A CARICO DI UN DOCENTE DI UN ISTITUTO SUPERIORE DI SANT’AGATA DI MILITELLO

Agenti del Commissariato di P.S. di Sant’Agata di Militello hanno condotto articolate indagini di polizia giudiziaria, sotto la direzione della Procura della Repubblica di Patti, consentendo di acquisire un quadro accusatorio ben delineato a carico di un docente che – allo stato – è provvisoriamente accusato di due violenze sessuali consumate e due violenze tentate a carico di quattro studentesse minorenni, frequentanti l’istituto presso cui insegna l’indagato.

La provvisoria contestazione riguarderebbe presunti palpeggiamenti, carezze, baci e ammiccamenti che il docente avrebbe posto in essere nei confronti delle studentesse durante le ore di lezione.

Il GIP di Patti ha valutato positivamente l’ampio quadro indiziario offerto, rafforzato dalle narrazioni di diversi studenti che hanno dato riscontro al tale quadro.

Dopo le formalità di rito, al docente è stato intimato di non riprendere la propria attività didattica per un anno.

Si precisa, in ogni caso, che il procedimento pende tuttora in fase di indagini preliminari, e che, in ossequio del principio di non colpevolezza fino a sentenza definitiva di condanna, sarà svolto ogni ulteriore accertamento che dovesse rendersi necessario, anche nell’interesse dell’indagato.

(PS)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: