SCUOLA: DALLA SICILIA TRENI E PULLMAN PER MANIFESTAZIONE SINDACATI

Due treni e sette pullman partiranno domani dalla Sicilia per portare a Roma 1.400 persone che parteciperanno giovedi’ alla manifestazione indetta dai sindacati scuola di Cgil, Cisl e Uil dallo Snals e dalla Gilda.Cosi’ sta organizzando la protesta la Flc Cgil Sicilia, che ieri ha reso noto che altre manifestazioni si terranno il 30 in Sicilia in contemporanea a quella romana, per dare spazio alla richiesta di partecipazione giunta nelle sedi sindacali.A questi numeri vanno aggiunti quelli delle altre sigle. Da Palermo partiranno circa 350 manifestanti delle province di Palermo, Trapani e Agrigento che occuperanno 6 carrozze del treno per Roma che partira’ domani, 29, alle 18.40 dalla stazione centrale. A Messina, alle 22, si aggiungeranno 100 persone. Le altre province partiranno da Catania alle 19.40.I 7 pullman si muoveranno da Siracusa, Enna, Palermo, Caltanissetta, Catania.Tra le manifestazioni in programma per il 30 nell’isola quella di Palermo. Il concentramento sara’ alle 9 a piazza Vittorio Veneto da dove partira’ il corteo che a piazza Politeama si congiungera’ con quello degli studenti proveniente dall’Universita’. Manifestazioni sono inoltre in programma a Catania, Messina, Caltanissetta, Siracusa, Trapani. ”Per la prima volta – dice il segretario della Flc Cgil Sicilia, Giusto Scozzaro – si prevede la chiusura di scuole per la partecipazione anche di molti dirigenti scolastici. Se il governo non blocchera’ il decreto e aprira’ una discussione con tutti gli attori della scuola la mobilitazione continuera”’. In questi giorni si sono svolte assemblee nelle scuole e nelle province, sit-in e iniziative come le ”notti bianche”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: