Caronia: Anche l’esercito per cercare Gioele

Da domattina anche l’esercito, con uomini e mezzi della Brigata Aosta, parteciperà alle ricerche del piccolo Gioele a Caronia. Un nucleo ricognizione e tre squadre da 10 persone del 24° reggimento Peloritani di Messina si inseriranno nel dispositivo di ricerca, a tempo indeterminato.
Stamattina la riunione per coordinare le attività. Continueranno a operare 21 unità di personale dei vigili del fuoco di Messina, comprese quattro squadre cinofile, tre topografi applicati al soccorso e un’unità di comando locale su autofurgone Ucl, 14 unità del Dipartimento regionale di protezione civile, comprese tre squadre cinofile, 6 unità del corpo forestale e 2 unità del Soccorso alpino della guardia di finanza.
Sarà rastrellata la zona dove è avvenuta la scomparsa, ormai estesa per un’area di circa 750 ettari. Il prefetto di Messina ha dichiarato che il piccolo Gioele è ormai, entrato nel cuore di tutti e che nulla è stato lasciato di intentato per raggiungere l’obiettivo del suo ritrovamento.
(lasicilia)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: