Lipari. I carabinieri fermano un giovane con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti

 

Con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, un presunto spacciatore è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Lipari nella tarda serata del 19 marzo scorso. È successo in una via del centro di Lipari, quando una pattuglia di militari della locale Stazione, impiegata in un servizio di controllo del territorio, ha sorpreso un individuo nel momento in cui, in maniera guardinga, stava consegnando un involucro ad un una persona. Così i Carabinieri sono intervenuti ed hanno bloccato il presunto pusher, poi identificato in un 34enne del luogo, recuperando l’involucro che aveva appena ceduto, al cui interno erano contenuti quasi 5 grammi di hashish.

Ritenendo che l’uomo potesse detenere ulteriore droga in casa, i militari dell’Arma hanno perquisito anche la sua abitazione che ha permesso di trovare e sequestrare ulteriori 77 grammi circa di hashish, già suddivise in dosi, abilmente occultati tra i vestiti nell’armadio della camera da letto. Durante la perquisizione, i militari hanno altresì trovato e sequestrato un bilancino di precisione, unitamente vario materiale verosimilmente utilizzato per il confezionamento della droga.

Al temine delle operazioni, i Carabinieri hanno arrestato il 34enne con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e segnalato l’acquirente alla Prefettura di Messina quale assuntore di droghe. Ultimate le formalità di rito, l’arrestato è stato ristretto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La droga sequestrata è stata inviata ai Carabinieri del R.I.S. di Messina per le analisi di laboratorio.

(strettoweb)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: