S.AGATA MILITELLO: ITET, INCONTRO CON L’AUTORE FRANCO BLANDI

 

Nell’aula magna dell’ITET G. Tomasi di Lampedusa, della dirigente Antonietta Emanuele, un nuovo appuntamento letterario ha coinvolto alcune classi dell’Istituto. Nell’ambito dell’iniziativa “Il maggio dei libri” lo scrittore santagatese Franco Blandi ha presentato alla platea il romanzo “Francesca Serio la madre”. E’ il racconto autentico di una storia in cui Francesca Serio, da Galati Mamertino, si trasferisce con il figlio Salvatore Carnevale a Sciara, in provincia di Palermo per scongiurare fame e povertà. Nel secondo dopoguerra Salvatore, sull’onda degli ideali del socialismo e della lotta per l’affermazione della riforma agraria approvata in Parlamento, rivendica giustizia contro la mafia e le sue collusioni. Salvatore Carnevale sarà ucciso e la madre Francesca continuerà a lottare per cercare giustizia per il figlio e per i giusti ideali delle rivendicazioni sindacali. Franco Blandi ha raccontato, in modo chiaro e sentito, come le stesse vicende raccontate nel libro si nutrono, ancora oggi, di ulteriori testimonianze dalle persone che incontra e che hanno letto il libro. Un’emozione continua per la verità e per gli ideali di libertà e giustizia.

 

Gli alunni, con il coordinamento delle docenti Antonella Sciotto Teresa Pedalà e Maria Manasseri, hanno letto e inscenato estratti del romanzo. Un appuntamento letterario molto riuscito cui hanno partecipato in particolare gli alunni: Freni Jasmine, Pidalà Sofia, Cala Lesina Simona, Franco Anna, Ielo Ludovica, Giada Pidalà, Francesco Truglio, Andrea Mormino, Ludovica Castrovinci, Federica Portale. Si ringrazia anche la docente Felicia Costa per la sua collaborazione all’evento.
Franco Blandi è nato a Sant’Agata di Militello, scrittore e documentarista, è laureato in scienze dell’Educazione e della formazione e in scienze dello Spettacolo e delle produzioni multimediali. E’ direttore artistico di “Nebrodi Cinema Doc e presidente dell’Associazione URIOS, Culture, arti e solidarietà.

(S.F.)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: