SANT’AGATA DI MILITELLO. LA POLIZIA DI STATO HA DATO ESECUZIONE ALLA MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI A CARICO DI UN 66ENNE

Agenti del Commissariato di P.S. di Sant’Agata di Militello hanno condotto indagini a carico di un sessantaseienne di Rocca di Capri Leone che nello scorso mese di luglio avrebbe aggredito con calci e successivamente tentato di colpire con un coltello due agenti ausiliari del traffico in servizio presso il comune di Capri Leone.

In particolare, durante un servizio di viabilità svolto in quel centro cittadino, due ausiliari del traffico avrebbero notato un’autovettura in sosta su un marciapiede e chiesto al proprietario di spostare il veicolo. Al rifiuto di ottemperare, gli ausiliari avrebbero cercato di compilare un verbale di contestazione di sanzione amministrativa, venendo però dapprima apostrofati pesantemente dal contravventore e successivamente aggrediti fisicamente con calci.

L’uomo, una volta avvedutosi che gli ausiliari non recedevano dai propri intenti, avrebbe estratto un coltello e cercato di colpire uno dei due agenti operanti. Solo il tempestivo intervento dell’altro ausiliario e di un poliziotto libero dal servizio – che stava transitando per quella strada in quel frangente – avrebbe impedito conseguenze ben più gravi.

Lo scorso 1 marzo, gli agenti del Commissariato di P.S. di Sant’Agata di Militello hanno dato esecuzione alla misura cautelare personale. Dopo le formalità di rito, il sessantaseienne è stato condotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari con attivazione del braccialetto elettronico.

Si precisa in ogni caso che, in ossequio al principio di non colpevolezza e fino a sentenza definitiva di condanna, sarà svolto ogni ulteriore accertamento che dovesse rendersi necessario, anche nell’interesse dell’arrestato.

(PS)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: